Imec e Omron: vibrazioni in energia elettrica

Pubblicato il 19 agosto 2014

La collaborazione tra Imec e Omron ha generato un chip per raccolta di energia vibrazionale, in grado di alimentare i sensori in luoghi difficili da raggiungere.

Il prototipo pesa solo 15,4 grammi per fornire corrente continua ai sensori nella gamma dei microwatt.

La parte di Omron è consistita nel costruire la “electret”, parte mietitrice dell’energia del dispositivo, sposata con un chip di gestione dell’alimentazione da Imec, tutti alloggiati nello stesso pacchetto. I collaboratori sperano di ridurre le future versioni del chip da 5×6 cm fino a 2×2 cm.

Le aziende sostengono il dispositivo per applicazioni di raccolta di energia vibrazionale di attrezzature per l’industria e trasmissione di dati dei sensori, trasferendo così impianti industriali su reti IoT.

mdpe



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x