Il piano di gestione a medio termine di ROHM

Pubblicato il 3 giugno 2021

ROHM  ha reso pubblico il suo piano di gestione a medio termineMOVING FORWARD to 2025’ .

Questo piano è quinquennale e prevede la costituzione di una fondazione di gestione ancora più solida, con l’intento di siglare una forte crescita nei segmenti e mercati automotive di tutto il mondo nei prossimi dieci anni, per realizzare la vision di gestione.

In questo modo ROHM mira a conseguire un obiettivo di fatturato netto pari a 470 miliardi di yen (3,5 miliardi di euro) entro marzo 2026.

Sulla base della “mission aziendale” e della “vision di gestione”, le divisioni Sviluppo prodotti, Produzione e Vendite di ROHM collaboreranno per sviluppare ulteriormente tecnologie armonizzate di potenza e analogiche.

ROHM crede nell’equivalenza tra entità del fatturato e entità del contributo alla società di un’azienda, perciò mira a realizzare una società sostenibile attraverso un significativo incremento del fatturato verso il 2030.

Oltre a questo sensibile incremento del fatturato negli ambiti commerciali dei dispositivi di potenza e dei circuiti integrati per il settore automotive, ROHM punta a valorizzare maggiormente i suoi prodotti e a trasformare l’attività per rafforzare ulteriormente la redditività dei dispositivi ad uso generico e dei circuiti integrati destinati a dispositivi consumer. In altre parole, l’intento è di istituire nuove e promettenti attività sulle quali basare la futura crescita.

Per le principali strategie di crescita, sul fronte degli IC ROHM intende incrementare la presenza sui mercati automotive al di fuori del Giappone rafforzando i prodotti destinati ai veicoli elettrici, ma anche con il mantenimento delle vendite al consumo con prodotti ridimensionati/a elevata efficienza.

Per i dispositivi a semiconduttori discreti, invece, l’azienda ha come target una quota di mercato del 30% basandosi sulla capacità tecnologica e sulla reattività dell’offerta.

Sul versante dei moduli ROHM intende concentrarsi sulla sensoristica di sicurezza (autenticazione) e sui moduli di supporto alla guida autonoma.

Per la strategia di capitale, invece, è prevista una graduale riduzione, nel corso di cinque anni, delle liquidità di cassa al livello del 50% circa del fatturato annuo durante l’esercizio fiscale del 2025.

Sono previsti anche investimenti per la crescita nell’ordine di 400 miliardi di yen (3 miliardi di euro), con la propositiva previsione di rendimenti per gli azionisti nell’arco di cinque anni.



Contenuti correlati

  • ROHM premiata per la sostenibilità 2021 da EcoVadis

    ROHM è stata premiata per la prima volta da EcoVadis con il massimo punteggio di “Platinum” per la sua performance di sostenibilità del 2021. Il rating “Platinum” viene dato al top 1% di circa 80.000 aziende valutate...

  • ROHM: nuovo stabilimento di produzione in Malesia per LSI analogici e transistor

    Il gruppo ROHM sta realizzando un nuovo impianto di produzione presso la propria filiale produttiva in Malesia per aumentare la capacità produttiva di LSI analogici e transistor dovuta alla crescente domanda. Il nuovo edificio ha anche lo...

  • Un nuovo chipset di Rohm per alimentatori wireless

    LAPIS Technology, una società del Gruppo ROHM, ha sviluppato un chipset, composto dal trasmettitore ML7661 e dal ricevitore ML7660, in grado di fornire fino a 1 W di potenza wireless a dispositivi wearable e a soluzioni sigillate...

  • ROHM aggiorna il suo simulatore online con una nuova funzione di analisi termica

    ROHM ha recentemente aggiunto una nuova funzione di analisi termica a ROHM Solution Simulator che permette ai progettisti di circuiti elettronici e sistemi nei mercati automobilistici e industriali di verificare collettivamente i dispositivi di potenza e i...

  • Un caricabatterie da Rohm per la ricarica a bassa tensione

    BD71631QWZ è un nuovo circuito integrato per caricabatterie realizzato da ROHM. Si tratta di un componente progettato per la ricarica a bassa tensione di dispositivi indossabili, come cuffie wireless, ma anche per dispositivi IoT sottili e compatti,...

  • ROHM riconosciuto come fornitore preferenziale di soluzioni di potenza SiC da UAES

    Il produttore automobilistico cinese Tier 1 UAES (United Automotive Electronic Systems Co., Ltd.) ha recentemente certificato ROHM come fornitore preferito di soluzioni di potenza SiC. ROHM e UAES collaborano ed effettuano scambi tecnologici dettagliati sullo sviluppo di...

  • Il nuovo sensore di pressione barometrica classificato IPX8 di ROHM

    BM1390GLV (-Z) è un nuovo sensore di pressione barometrica di ROHM e si caratterizza per le sue dimensioni compatte e l’altissima precisione. Classificato IPX8 per quanto riguarda la resistenza all’acqua, è utilizzabile per elettrodomestici, apparecchiature industriali e...

  • Joint venture per i moduli di potenza SiC fra Zhenghai Group e ROHM

    Zhenghai Group e ROHM hanno firmato un accordo di joint venture per costituire una nuova società nel settore dei moduli di potenza. La nuova società, “HAIMOSIC (SHANGHAI) CO.,LTD.” dovrebbe essere costituita in Cina nel dicembre 2021, e...

  • Da ROHM una nuova serie di amplificatori operazionali EMARMOUR

    ROHM ha sviluppato la serie BD8758xY di amplificatori operazionali CMOS ad alta velocità con ingresso/uscita rail-to-rail. I dispositivi (BD87581YG-C, BD87582YFVM-C) sono dotati di una migliorata immunità EMI per le applicazioni del settore automotive e delle apparecchiature industriali...

  • ROHM celebra 50 anni di presenza in Europa

    In occasione del 50° anniversario in Europa, ROHM ha ripercorso la storia delle sue attività europee con un sito web speciale. ROHM Semiconductor Europe, infatti, è stata fondata nel 1971, con sede centrale a Willich nei pressi...

Scopri le novità scelte per te x