Il piano di gestione a medio termine di ROHM

Pubblicato il 3 giugno 2021

ROHM  ha reso pubblico il suo piano di gestione a medio termineMOVING FORWARD to 2025’ .

Questo piano è quinquennale e prevede la costituzione di una fondazione di gestione ancora più solida, con l’intento di siglare una forte crescita nei segmenti e mercati automotive di tutto il mondo nei prossimi dieci anni, per realizzare la vision di gestione.

In questo modo ROHM mira a conseguire un obiettivo di fatturato netto pari a 470 miliardi di yen (3,5 miliardi di euro) entro marzo 2026.

Sulla base della “mission aziendale” e della “vision di gestione”, le divisioni Sviluppo prodotti, Produzione e Vendite di ROHM collaboreranno per sviluppare ulteriormente tecnologie armonizzate di potenza e analogiche.

ROHM crede nell’equivalenza tra entità del fatturato e entità del contributo alla società di un’azienda, perciò mira a realizzare una società sostenibile attraverso un significativo incremento del fatturato verso il 2030.

Oltre a questo sensibile incremento del fatturato negli ambiti commerciali dei dispositivi di potenza e dei circuiti integrati per il settore automotive, ROHM punta a valorizzare maggiormente i suoi prodotti e a trasformare l’attività per rafforzare ulteriormente la redditività dei dispositivi ad uso generico e dei circuiti integrati destinati a dispositivi consumer. In altre parole, l’intento è di istituire nuove e promettenti attività sulle quali basare la futura crescita.

Per le principali strategie di crescita, sul fronte degli IC ROHM intende incrementare la presenza sui mercati automotive al di fuori del Giappone rafforzando i prodotti destinati ai veicoli elettrici, ma anche con il mantenimento delle vendite al consumo con prodotti ridimensionati/a elevata efficienza.

Per i dispositivi a semiconduttori discreti, invece, l’azienda ha come target una quota di mercato del 30% basandosi sulla capacità tecnologica e sulla reattività dell’offerta.

Sul versante dei moduli ROHM intende concentrarsi sulla sensoristica di sicurezza (autenticazione) e sui moduli di supporto alla guida autonoma.

Per la strategia di capitale, invece, è prevista una graduale riduzione, nel corso di cinque anni, delle liquidità di cassa al livello del 50% circa del fatturato annuo durante l’esercizio fiscale del 2025.

Sono previsti anche investimenti per la crescita nell’ordine di 400 miliardi di yen (3 miliardi di euro), con la propositiva previsione di rendimenti per gli azionisti nell’arco di cinque anni.



Contenuti correlati

  • Da ROHM una nuova serie di amplificatori operazionali EMARMOUR

    ROHM ha sviluppato la serie BD8758xY di amplificatori operazionali CMOS ad alta velocità con ingresso/uscita rail-to-rail. I dispositivi (BD87581YG-C, BD87582YFVM-C) sono dotati di una migliorata immunità EMI per le applicazioni del settore automotive e delle apparecchiature industriali...

  • ROHM celebra 50 anni di presenza in Europa

    In occasione del 50° anniversario in Europa, ROHM ha ripercorso la storia delle sue attività europee con un sito web speciale. ROHM Semiconductor Europe, infatti, è stata fondata nel 1971, con sede centrale a Willich nei pressi...

  • Da ROHM IGBT ibridi con diodo SiC integrato

    ROHM  ha realizzato la serie RGWxx65C (i modelli sono siglati rispettivamente RGW60TS65CHR, RGW80TS65CHR, RGW00TS65CHR), composta da IGBT ibridi con diodo Schottky SiC da 650 V integrato. I dispositivi sono conformi allo standard AEC-Q101 per il settore automotive...

  • ROHM inaugura un nuovo sito di supporto ai designer per la sicurezza funzionale dei veicoli

    Il nuovo sito web di ROHM realizzato  per supportare la sicurezza funzionale nei sistemi automotive riunisce 1.000 prodotti sotto il marchio ComfySIL. Il miglioramento della ricercabilità di prodotti e di vari documenti contribuisce alla maggiore efficienza lavorativa...

  • La nuova linea di resistori di shunt di ROHM

    ROHM  ha realizzato i resistori di shunt della serie GMR320 che costituiscono le versioni con potenza più elevata della serie GMR caratterizzata da un basso valore ohmico e una alta potenza. Questi componenti sono stati concepiti per...

  • I nuovi IPM con IGBT da 600 V di ROHM

    ROHM ha sviluppato quattro nuovi moduli di potenza intelligenti (IPM) con IGBT da 600 V, appartenenti alla serie BM6437x, caratterizzati da bassa rumorosità e perdite limitate. I dispositivi trovano utilizzo nelle apparecchiature industriali compatte, quali piccoli motori...

  • Da ROHM nuovi chip LED bianchi a elevata intensità luminosa e dimensioni compatte

    La serie CSL1104WB di chip LED bianchi sviluppata da ROHM è ottimizzata per applicazioni che richiedono l’emissione di luce bianca a luminosità elevata, come dispositivi IoT, droni e altre applicazioni dotate di batteria. Questi componenti sono caratterizzati...

  • Da ROHM un DAC a 32 bit per sistemi audio Hi-Fi

    BD34301EKV è un circuito integrato di ROHM  con funzioni di convertitore digitale-analogico (DAC) a 32 bit destinato ad apparecchi audio ad alta fedeltà. Questo componente è stato sviluppato all’interno della serie MUS-IC di ROHM ed è in...

  • Potenza superiore del 30% con una nuova tecnologia per i moduli VCSEL

      La tecnologia VCSEL di ROHM, recentemente sviluppata, raggiunge una maggiore accuratezza per i sistemi di rilevamento spaziale e di telemetria ricorrendo ai cosiddetti sistemi di tempo di volo (TOF).   Leggi l’articolo completo su EO Lighting...

  • I nuovi MOSFET a canale P di 5a generazione di ROHM

    ROHM ha sviluppato nuovi MOSFET a canale P con bassa resistenza di ON e tensione a -40 V/-60 V compatibili con ingressi a 24 V utilizzando un processo di 5a generazione. La tecnologia utilizzata permette di ottenere...

Scopri le novità scelte per te x