IDT: nuovi switch RapidIO per le reti 5G

I dispositivi sono indirizzati a rispondere ai requisiti di performance delle reti radiomobili di prossima generazione, e di applicazioni come il mobile edge computing (MEC)

Pubblicato il 22 febbraio 2016

In linea con il processo di evoluzione delle infrastrutture di rete wireless 4G verso le future reti 5G, e con emergenti paradigmi architetturali di elaborazione dati, come il mobile edge computing (MEC), Integrated Device Technology (IDT) ha introdotto sul mercato una nuova generazione di switch RapidIO. I dispositivi si chiamano RXS2448 e RXS1632 e sono in grado di fornire una latenza ultra bassa, una banda elevata e l’efficienza energetica richiesta per l’implementazione nelle infrastrutture wireless 4G LTE Advanced (LTE-A) e 5G di nuova realizzazione.

La nuova famiglia di switch RapidIO di IDT

Tipicamente, gli switch RapidIO sono adottati come soluzione progettuale per interconnettere componenti di elaborazione (SoC, DSP, FPGA, ASIC custom) che formano sistemi elettronici complessi ad intensa attività computazionale, e la famiglia di switch RXS, sottolinea IDT, supera i requisiti di banda dello standard RapidIO 10xN (Gen 3), consentendo il trasferimento dei dati fra i componenti di elaborazione con una latenza molto bassa e un’elevata efficienza energetica.

TonyLukassen_cl_2612

Tony Lukassen, senior product manager di IDT

In effetti, spiega Tony Lukassen, senior product manager di IDT, i nuovi device sono indicati in tutti gli ambienti dov’è necessario sviluppare applicazioni di elaborazione distribuita, come le architetture di ’distributed computing’ multiprocessore e i sistemi HPC (high performance computing). Il mondo Internet of Things (IoT) e le architetture di ’fog computing’ sono, allo stesso modo, conferma Lukassen, applicazioni target. «Certamente, queste tipologie di device puntano ad abilitare la tecnologia IoT, grazie anche alla scalabilità della tecnologia switch fabric che incorporano. Questi dispositivi, e questo tipo di fabric, saranno in larga parte utilizzati lato infrastruttura, per abilitare architetture MEC e applicazioni di analisi dei dati nelle reti 5G di prossimo decollo».

Sempre più, infatti, per eseguire le attività di data analytics in tempo reale, tali funzioni di analisi delle informazioni sono spostate verso la rete periferica (rete edge), in modo da eseguire le elaborazioni localmente, laddove i dati vengono raccolti: gli switch RXS puntano dunque a sviluppare la progettazione di infrastrutture mobile di ultima generazione, tra cui stazioni radio base, componenti C-RAN, e sistemi MEC. Altre applicazioni spaziano dall’analisi dei big data nei data center, ai single board computer (SBC), al backplane switching, ai sistemi di imaging, ma non mancano quelle nel controllo industriale e nel mondo difesa e aerospazio (sonar, radar).

I nuovi switch sono retrocompatibili con gli ecosistemi RapidIO esistenti, per proteggere i precedenti investimenti hardware e software , e accelerare il time-to-market. RXS2448 dispone di 24 porte e 48 linee, e RXS1632, ha 16 porte e 32 linee. In entrambi gli switch, ciascuna porta ha una capacità di 50 Gbps. La capacità di banda in RXS2448 arriva a 600 Gbps in full-duplex, mentre in RXS1632 è di 400 Gbps. Il livello di latenza ultra ridotta (100 nanosecondi port-to-port), elemento critico nell’impiego in applicazioni analitiche di edge nei sistemi 5G, rende indicati questi switch in tale area. Gli switch RXS, ha detto Sean Fan, vice president e general manager della Interface and Connectivity Division di IDT, forniscono un upgrade senza soluzione di continuità per le aziende di telecomunicazioni e gli OEM, per incrementare la banda d’interconnessione fino al 250% nei sistemi in banda base.

Giorgio Fusari



Contenuti correlati

  • Il ruolo fondamentale degli switch nel miliardario settore degli eSport

    Gli eSport – o giochi di competizione – rappresentano oggi un’industria da miliardi di dollari e favoriscono l’innalzamento del livello del gaming su PC e console. Ciò che è poco noto, tuttavia, è l’importanza dei componenti elettronici...

  • Renesas presenta la famiglia di switch I3C intelligenti

    Renesas Electronics ha annunciato la famiglia di switch intelligenti I3C progettati per rispondere alle esigenze della prossima generazione di schede madri per i server e per altri apparati per le infrastrutture di comunicazione e di storage. I...

  • Switch Managed con grado di protezione IP67 da Phoenix Contact

    FL Switch 2600 e 2700 sono i nuovi switch Ethernet managed di Phoenix Contact per l’installazione in campo. Questi dispositivi sono caratterizzati da un grado di protezione IP65/66/67 e semplificano l’integrazione di sensori, attuatori, telecamere o stazioni...

  • IDT è diventata Renesas Electronics America

    Renesas Electronics Corporation ha annunciato che, in seguito alla riuscita integrazione di Integrated Device Technology (IDT) negli Stati Uniti, l’azienda acquisita ha iniziato a operare sul mercato a gennaio 2020 con il nome di Renesas Electronics America....

  • Contradata: switch power over ethernet per applicazioni entry-level

    Contradata ha presentato il nuovo switch power over ethernet unmanaged JetNet-3205GP, sviluppato e prodotto da Korenix Technology. La dotazione prevede 4 porte PoE Gigabit RJ45 e 1 porta uplink Gigabit RJ-45 o fibra ottica. Questo nuovo switch...

  • Microchip: switch a otto porte IEEE 802.3bt per sistemi di smart lighting

    Microchip Technology, tramite la sua sussidiaria Microsemi, ha annunciato uno switch a otto porte, particolarmente interessante dal punto di vista dei costi, che supporta il nuovo standard IEEE 802.3bt Power over Ethernet (PoE). Una delle peculiarità principali...

  • Renesas potrebbe offrire sei miliardi di dollari per acquisire IDT

    La giapponese Renesas Electronics, uno dei principali fornitori di semiconduttori per automotive, sarebbe intenzionata ad acquisire Integrated Devices Technology  (IDT). A tale scopo, secondo voci all’interno di Renesas, le due aziende si dovrebbero incontrare questa settimana e...

  • Moxa presenta gli switch PoE da 60 W per ambienti difficili

    Moxa ha presentato EDS-P506E-4PoE, una serie di switch PoE (Power over Ethernet) dotati di 4 porte Fast Ethernet PoE+ che possono erogare fino a 60 W per porta con un budget di potenza totale di 180 W....

  • IDT: nuovo reference kit per ricarica wireless

    Lo scorso febbraio, Integrated Device Technology (IDT) aveva annunciato la consegna di oltre 70 milioni di dispositivi di ricarica wireless, una cifra a riprova del fatto che questa tecnologia è davvero entrata nella fase di diffusione di...

  • La tecnologia IDT viene utilizzata nello smartphone Galaxy S7

    Integrated Device Technology (IDT) ha annunciato la propria collaborazione con Samsung per realizzare la funzionalità di ricarica wireless rapida nel suo più potente smartphone, il modello Galaxy S7. La tecnologia avanzata fornita da IDT comprende tutto l’hardware...

Scopri le novità scelte per te x