I sistemi UPS Vertiv per i test degli anticorpi COVID-19 nelle cliniche di Mosca

Pubblicato il 14 luglio 2021

Vertiv, in collaborazione con il partner Russo Wizard, ha fornito 100 gruppi di continuità (UPS) Vertiv Liebert GXT5 alle cliniche di Mosca. Le apparecchiature servono a garantire un’alimentazione elettrica stabile agli analizzatori di immuno-chimiluminescenza che determinano la presenza di anticorpi da coronavirus.

Per garantire risultati dei test rapidi e accurati, il team IT delle cliniche di Mosca ha identificato la necessità di disporre di sistemi UPS adatti a proteggere gli analizzatori da sbalzi e picchi di corrente potenzialmente dannosi.

Le cliniche hanno anche richiesto che i sistemi UPS e i connettori fossero installati in sole due settimane. Dopo aver valutato tutte le alternative, Wizard ha preferito la serie degli UPS Liebert GXT5 da 5-6 kVA.

“Data l’attuale situazione pandemica e il crescente numero di chiamate alle strutture mediche, i gruppi di continuità giocano un ruolo davvero importante nella protezione delle infrastrutture critiche. Insieme al nostro partner Wizard, abbiamo prontamente fornito gruppi di continuità ideali per dimensioni, capacità e caratteristiche richieste per questa applicazione fondamentale. Più che mai, gli ospedali di oggi hanno bisogno di un’alimentazione di alta qualità, continua e assolutamente affidabile”, ha sottolineato Nikolai Kharitonov, Responsabile dell’Ufficio di Rappresentanza di Vertiv in Russia e Bielorussia.

“La semplicità di installazione e di utilizzo ha giocato un ruolo decisivo nella scelta dei sistemi. Le soluzioni Vertiv hanno dimostrato di essere affidabili in tutti i progetti realizzati congiuntamente. Un ulteriore vantaggio è stato poter disporre prontamente, nei magazzini dei distributori, del numero richiesto di UPS – la tempestività nei tempi di consegna è stata essenziale”, ha indicato Dmitry Losev, Responsabile della Divisione Clienti Strategici di Wizard.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x