I prodotti Microsemi non sono influenzati da Spectre e Meltdown

Pubblicato il 29 gennaio 2018

Microsemi Corporation ha annunciato che i suoi prodotti, compresi gli FPGA, non sono affetti dai problemi di sicurezza recentemente scoperti e associati all’uso di processori x86, ARM e altri. L’annuncio riguarda le vulnerabilità dei chip per computer denominate Spectre e Meltdown.

Non solo gli FPGA di Microsemi non sono influenzati da Spectre o Meltdown, ma l’azienda precisa che i suoi dispositivi offrono più livelli di sicurezza per ottenere la massima protezione. Oltre ai suoi FPGA SmartFusion e SmartFusion2 e ai prodotti di comunicazione e storage, che non presentano difetti di sicurezza, anche il soft core RISC-V dell’azienda e il suo provider IP RISC-V non sono influenzati da queste vulnerabilità.

Sia Spectre che Meltdown influenzano infatti l’esecuzione speculativa nei moderni chip per computer, e possono essere sfruttati con metodi diversi. Microsemi offre un livello di sicurezza più elevato poiché le sue unità di elaborazione centrali (CPU) non sono interessate da questo problema e, di fatto, migliorano la protezione di sicurezza contro i vari attacchi.



Contenuti correlati

  • Bilanciamento tra consumi e prestazioni nei sistemi embedded

    Questo articolo mette in evidenza l’importanza degli FPGA come elementi in grado di supportare l’evoluzione delle tecnologie di prossima generazione, capaci di garantire prestazioni efficienti dal punto di vista energetico in molte nuove applicazioni caratterizzate da alti...

  • I principali vantaggi degli FPGA rispetto alle MCU

    Nel momento in cui si accingono a sviluppare un nuovo sistema elettronico, i progettisti devono prendere una miriade di decisioni; una delle più cruciali è quella riguardante l’architettura del sistema e i dispositivi a semiconduttore impiegati per...

  • Debug e tracciamento per RH850/U2B con TRACE32

    Lauterbach ha annunciato il supporto di debug e tracciamento tramite TRACE32 per la nuova famiglia di processori multicore RH850/U2B. Questi processori sono formati da più core RH850 e IP basati su RISC-V in un unico die. Il...

  • Il nuovo stack di soluzioni sensAI di Lattice per i client di nuova generazione

    Lattice Semiconductor ha annunciato una road map per lo sviluppo di soluzioni a basso consumo di potenza abilitate per IA/ML che migliorino la durata delle batterie e rendano possibili esperienze dell’utente innovative in applicazioni alla periferia della...

  • Gli FPGA Lattice Certus-NX ottimizzati per applicazioni automotive

    Lattice Semiconductor ha rilasciato le versioni della famiglia di FPGA Lattice Certus-NX ottimizzate per impianti di infotainment, sistemi avanzati di ausilio alla guida (ADAS, Advanced Driver Assistance Systems) e applicazioni focalizzate sulla sicurezza. Creati utilizzando la piattaforma...

  • I nuovi FPGA general purpose CertusPro-NX di Lattice Semiconductor

    Lattice Semiconductor ha presentato la famiglia di FPGA general purpose Lattice CertusPro-NX. Questa quarta famiglia di dispositivi basata sulla piattaforma Lattice Nexus segue gli stessi obbiettivi delle versioni precedenti in termini di efficienza energetica, larghezza di banda...

  • BittWare amplia la linea di acceleratori basati su FPGA Intel Agilex

    BittWare ha annunciato l’ampliamento della serie di acceleratori IA con FPGA Intel Agilex. Questi acceleratori di BittWare sono progettati per aiutare i clienti a sviluppare e implementare applicazioni edge e cloud di nuova generazione, offrendo una maggiore...

  • I moduli DRAM industriali di Innodisk per applicazioni FPGA

    Innodisk  ha recentemente presentato i suoi moduli DRAM industriali per applicazioni FPGA che offrono nuove opportunità per gli integratori di sistema e gli operatori di rete. Questi moduli offrono un ampio intervallo di temperature di lavoro, un...

  • Il nuovo debugger a basso costo di Lauterbach

    Lauterbach  ha esteso la sua gamma di debugger RISC-V con un nuovo µTrace a basso costo. Questo tool µTrace è rivolto essenzialmente a progetti RISC-V a 32 bit di fascia bassa e con limitati consumi. Si tratta...

  • Lauterbach espande gli strumenti per i progetti RISC-V

    Lauterbach ha ampliato la sua famiglia CombiProbe per supportare l’architettura RISC-V. Le unità CombiProbe permettono di eseguire allo stesso tempo debug e tracciamento del codice. CombiProbe supporta sia core RISC-V a 32 bit che a 64 bit...

Scopri le novità scelte per te x