I nuovi MOSFET ultracompatti di ROHM per il settore automotive

Pubblicato il 28 agosto 2019

ROHM ha annunciato lo sviluppo della serie di MOSFET RV4xxx formata da dispositivi ultracompatti di dimensioni pari a 1,6×1,6 mm.

Questi MOSFET sono qualificati AEC-Q101 e assicurano affidabilità e performance idonee al settore automotive anche in condizioni estreme.

Una delle principali caratteristiche di questi nuovi componenti è l’elevata affidabilità di montaggio resa possibile dal ricorso alla tecnologia Wettable Flank per gli elettrodi laterali che permette di ottenere una qualità di saldatura costante anche per i prodotti con elettrodo inferiore (bottom electrode). In questo modo diventa possibile infatti la verifica agevole delle condizioni della saldatura dopo il montaggio tramite le macchine per l’ispezione automatica. La tecnologia Wettable Flank garantisce un’altezza dell’elettrodo lateralmente al package di 130 µm.

Per quanto riguarda le applicazioni, il tipo di package utilizzato per la serie RV4xxx può essere utile per la realizzazione di diverse tipologie di moduli dato che consente di ottenere una maggiore miniaturizzazione per i dispositivi automotive, come per esempio le telecamere ADAS.



Contenuti correlati

  • Joint venture per i moduli di potenza SiC fra Zhenghai Group e ROHM

    Zhenghai Group e ROHM hanno firmato un accordo di joint venture per costituire una nuova società nel settore dei moduli di potenza. La nuova società, “HAIMOSIC (SHANGHAI) CO.,LTD.” dovrebbe essere costituita in Cina nel dicembre 2021, e...

  • MOSFET Si o SiC: criteri di scelta

    I MOSFET al carburo di silicio (SiC) consentono di ottenere livelli di efficienza molto più alti rispetto alle versioni al Silicio (Si), anche se non è sempre facile decidere quando questa tecnologia costituisce l’opzione migliore. Nell’articolo che...

  • Da Toshiba un nuovo MOSFET per applicazioni di alimentazione a commutazione

    Toshiba Electronics Europe ha realizzato un nuovo MOSFET a canale N da 40V che utilizza il processo U-MOSIX-H di ultima generazione. Il MOSFET a basso picco TPHR7404PU è particolarmente indicato per la rettifica sincrona sul lato secondario...

  • Da ROHM una nuova serie di amplificatori operazionali EMARMOUR

    ROHM ha sviluppato la serie BD8758xY di amplificatori operazionali CMOS ad alta velocità con ingresso/uscita rail-to-rail. I dispositivi (BD87581YG-C, BD87582YFVM-C) sono dotati di una migliorata immunità EMI per le applicazioni del settore automotive e delle apparecchiature industriali...

  • ROHM celebra 50 anni di presenza in Europa

    In occasione del 50° anniversario in Europa, ROHM ha ripercorso la storia delle sue attività europee con un sito web speciale. ROHM Semiconductor Europe, infatti, è stata fondata nel 1971, con sede centrale a Willich nei pressi...

  • Da ROHM IGBT ibridi con diodo SiC integrato

    ROHM  ha realizzato la serie RGWxx65C (i modelli sono siglati rispettivamente RGW60TS65CHR, RGW80TS65CHR, RGW00TS65CHR), composta da IGBT ibridi con diodo Schottky SiC da 650 V integrato. I dispositivi sono conformi allo standard AEC-Q101 per il settore automotive...

  • LED: caratteristiche e applicazioni

    Un’analisi delle caratteristiche che hanno fatto diventare la tecnologia LED lo standard per le fonti luminose e una sintetica descrizione delle relative tipologie di applicazione Leggi l’articolo completo su EO Lighting 26

  • Transistor bipolari: una valida alternativa ai MOSFET

    Gli interruttori digitali vengono solitamente realizzati utilizzando i MOSFET, ma i transistor a giunzione bipolare sono diventati un’alternativa da considerare seriamente in presenza di modelli con basse tensioni di saturazione. Per applicazioni con basse tensioni e correnti,...

  • ROHM inaugura un nuovo sito di supporto ai designer per la sicurezza funzionale dei veicoli

    Il nuovo sito web di ROHM realizzato  per supportare la sicurezza funzionale nei sistemi automotive riunisce 1.000 prodotti sotto il marchio ComfySIL. Il miglioramento della ricercabilità di prodotti e di vari documenti contribuisce alla maggiore efficienza lavorativa...

  • Il piano di gestione a medio termine di ROHM

    ROHM  ha reso pubblico il suo piano di gestione a medio termine ‘MOVING FORWARD to 2025’ . Questo piano è quinquennale e prevede la costituzione di una fondazione di gestione ancora più solida, con l’intento di siglare...

Scopri le novità scelte per te x