I dati di IC Insights sul mercato OSD

Pubblicato il 2 novembre 2021

In base ai dati di una recente analisi di IC Insights, un anno dopo l’inizio della pandemia di Covid-19 nel 2020, che ha causato blocchi in tutto il mondo e una profonda recessione economica globale, le vendite nel 2021 di sensori, attuatori e semiconduttori discreti (OSD) sono comunque nettamente superiori all’anno precedente grazie a una ripresa della domanda in molti mercati e a significativi aumenti di prezzo causati dalla scarsità di alcune parti.

Gli analisti precisano però anche che l’aumento delle vendite dell’optoelettronica è stato in qualche modo attenuato nel 2021 da una mancata crescita sostanziale dei sensori di immagine CMOS, in parte a causa degli attriti commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina.
Le vendite a livello mondiale di optoelettronica, sensori/attuatori e componenti discreti dovrebbero crescere del 18% nel 2021 a 104,3 miliardi di dollari dagli 88,3 miliardi di dollari nel 2020, quando questo gruppo del mercato dei semiconduttori è aumentato di meno del 3% durante l’epidemia del virus Covid-19.

Si prevede che le vendite totali di OSD aumenteranno dell’11% nel 2022 per raggiungere i 115,5 miliardi di dollari.

I prodotti OSD attualmente generano circa il 18% delle vendite totali mondiali di semiconduttori, mentre il resto (82%) proviene dai circuiti integrati.

Le vendite di optoelettronica nel 2021 dovrebbero crescere del 10% fino a raggiungere il record di 48,4 miliardi di dollari dopo essere state pressoché invariate nel 2020.

Si prevede, invece, che le vendite di sensori non ottici e dispositivi attuatori aumenteranno di quasi il 27% nel 2021 per raggiungere il massimo storico di 20,9 miliardi di dollari rispetto ai 16,5 miliardi di dollari del 2019, quando i ricavi sono cresciuti dell’11%.

I dati indicano anche che i ricavi per i componenti discreti in tutto il mondo aumenteranno di circa il 26%, per raggiungere i 35 miliardi di dollari nel 2021, che sarà il quarto aumento percentuale annuo più grande negli ultimi 40 anni per questo segmento di semiconduttori.

Nella fase di ripresa economica che ha caratterizzato il 2021, l’ampio ritorno della domanda di semiconduttori ha travolto i produttori di chip e la catena di approvvigionamento globale, facendo sì che i tempi di consegna di molti prodotti OSD superino i quattro o cinque mesi rispetto alle sei-otto settimane delle normali condizioni di mercato.

Gli analisti prevedono inoltre che circa una dozzina di categorie di prodotti OSD di base e ampiamente utilizzati mostreranno una crescita delle vendite molto elevata quest’anno principalmente a causa dei forti aumenti dei prezzi medi di vendita (ASP) e dell’elevata domanda di unità poiché molti produttori di sistemi, comprese le case automobilistiche, lottano per tenere il passo con la ripresa del proprio mercato.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x