HCC convalida SafeFTL per le flash automotive di Micron

Pubblicato il 30 aprile 2019

HCC Embedded ha annunciato che il suo tranlation layer failsafe flash SafeFTL è stato testato e verificato per l’intera gamma Micron di memorie flash SPI NAND per applicazioni automotive.

Un FTL (Flash Translation Layer) permette di gestire un array di memoria flash NAND per creare un’interfaccia logica utilizzabile dal software.

SafeFTL è progettato per l’integrazione con qualsiasi sistema embedded per consentire a un array di dispositivi flash NAND (o un singolo dispositivo) di essere visto come una matrice logica di settori dall’applicazione host. Questo è tipicamente, ma non necessariamente, un file system.

HCC ha testato i dispositivi flash Micron da 1 Gb, 2 Gb, 4 Gb e 8 Gb con entrambe le interfacce 1,8 V e 3,3 V. Questi dispositivi operano in un intervallo di temperatura compreso tra -40° C e +105° C.

Per testare i dispositivi di memoria, HCC ha utilizzato una scheda con fattore di forma Secure Digital (SD) per realizzare un’interfaccia semplice e diretta con le schede di sviluppo dotate di supporto per schede SD per la comunicazione SPI.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x