Gil 2012: le tecnologie che cambieranno il mondo secondo Frost & Sullivan

Si è tenuto a Milano GIL 2012, la prima tappa italiana del congresso della comunità globale per la crescita, l’innovazione e la leadership (Growth, Innovation, Leadership) di Frost & Sullivan

Pubblicato il 23 maggio 2012

Durante le keynote Dorman Followwill, parner e direttore Eia di Frost & Sullivan ha indicatole tappe salienti che portano all’innovazione,ovvero l ‘elemento più critico per il successo di un’impresa: “Innovazione che deve essere visionaria - ha sostenuto Followwill - perché dà l’opportunità di vedere il mondo con occhi diversi”. Tra le principali tappe di questo percorso virtuoso vi è l’individuazione di un percorso di crescita, l’analisi a 360° dell’ambiente in cui un’azienda si trova a operare la capacità di soddisfare necessità non ancora emerse (“ovvero inventare il futuro e non solo prevederlo”) e colmare lacune del mercato, mettere in atto efficaci strategie per sostenere la crescita e garantire l’eccellenza della realizzazione.

Nel corso dell’evento Technical Insights, la divisione di Frost & Sullivan per ricerca e consulenza tecnologica ha presentato il programma TechVision 2020: un approfondimento sulle tecnologie destinate a trasformare radicalmente i settori produttivi, le strategie e il business.

Come ha sottolineato Liana Colombelli, european account manager Technical Insights di Frost & Sullivan questa iniziativa ha identificato le 50 tecnologie che saranno l’engine della futura crescita. Queste tecnologie sono riconducibili a nove diversi settori: Produzione Avanzata e Automazione, Sensori e Controlli, Microelettronica, Materiali e Rivestimenti, ICT, Strumenti Medici e Tecnologie di Imaging, Energia Sostenibile, Ambiente Pulito e “green”, Salute e Wellness. “Tutte queste tecnologie ha sottolineato - avranno un impatto dirompente sui settori produttivi, sulle strategie e sul business nel suo complesso”.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x