Forte crescita del mercato dei semiconduttori

Pubblicato il 25 luglio 2017

La maggiore crescita del mercato dei semiconduttori degli ultimi sette anni.  Per la SIA (Semiconductor Industry Association), il mese di maggio 2017 segna una tappa importante per l’intero comparto dei chip. Prova ne è il fatto che le vendite complessive sono in crescita del 22% con un giro d’affari record pari a 31,9 miliardi di dollari US. “Si tratta del migliore risultato su base annua dal settembre 2010” hanno puntualizzato dall’associazione che riunisce i più importanti produttori del settore.

Non a caso il mercato azionario ha premiato i titoli dei produttori di chip come Micron Technology (MU), Advanced Micro Devices (AMD), Nvidia (NVDA) e Intel (INTC) e un gigante come Samsung Electronics ha annunciato risultati record per il secondo trimestre, battendo le stime degli analisti. “Il mercato dei semiconduttori ha registrato nel 2017 una crescita stabile e significativa” ha dichiarato John Neuffer, numero uno della Semiconductor Industry Association, evidenziando come a guidare l’aumento del giro d’affari sia stato principalmente l’incremento nelle vendite di memorie che beneficiano tra l’altro di prezzi di mercato particolarmente elevati.

I fatturati sono stati globalmente incoraggianti per l’insieme delle categorie di prodotti finali, con qualche differenza a seconda dell’area geografica considerata. I dati dell’ultimo report mensile della SIA mostrano infatti che il miglioramento delle vendite registrato a  maggio è legato a doppio filo con il boom della domanda in America (30,5%), seguita a ruota da Cina (26%) e Europa (18%).  L’ottimismo della SIA non è però unanimemente condiviso. Secondo alcuni osservatori, se è vero che le vendite hanno mostrato una forte ascesa, non è detto che continuino così fino al termine del 2017, mettendo le basi per un anno davvero positivo.

Per la banca d’investimenti canadese RBC Capital Markets, ad esempio, bisogna essere molto cauti nel valutare i segnali del mercato. “Mentre molti pronostici sono per un aumento delle vendite totali di semiconduttori fra il 10 e il 15 per cento, noi ci aspettiamo invece un più  cauto incremento a una sola cifra per il 2017. Una stima che riteniamo più pragmatica” hanno puntualizzato dalla società di consulenza finanziaria. Il motivo? È vero che la domanda di memorie continua a lievitare, ma bisognerà anche fare i conti con il trend delle vendite nell’automotive, nella produzione di smartphone e nel mercato dei personal computer, tutti settori in cui l’andamento non è affatto scontato.

Federico Filocca



Contenuti correlati

  • Le previsioni di Gartner sui ricavi dei semiconduttori

    Gli analisti di Gartner, in una recente ricerca, prevedono che i ricavi mondiali dei semiconduttori aumenteranno del 13,6% nel 2022 rispetto al 2021. Secondo le stime, infatti, le entrate globali per i semiconduttori dovrebbero raggiungere i 676...

  • Una soluzione di virtualizzazione dei relè di protezione

    La collaborazione fra Advantech, Intel e VMware apre la strada alla modernizzazione della rete con relè di protezione virtualizzati Leggi l’articolo completo su Embedded 84

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Intel inaugura l’espansione della sua fabbrica in Oregon

    Intel ha recentemente inaugurato l’espansione di D1X, la sua fabbrica da 3 miliardi di dollari a Hillsboro, in Oregon. Durante la cerimonia il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha evidenziato l’impatto positivo dell’azienda in Oregon e ha...

  • Le nuove specifiche ATX 3.0 di Intel

    Intel ha presentato le nuove specifiche per gli alimentatori ATX 3.0 e ha inoltre rivisto la specifica ATX12VO aggiornando le linee guida per la realizzazione di PSU (Power Supply Unit) e schede madri che limitano l’assorbimento di...

  • Intel sospende le sue operazioni in Russia

    Intel, dopo l’interruzione delle consegne ai clienti di Russia e Bielorussia nei primi giorni di marzo, ha annunciato la sospensione di tutte le sue operazioni commerciali in Russia. La notizia è stata affidata a un comunicato che...

  • I progetti di Intel per l’Europa e l’Italia

    Intel ha annunciato che intende investire fino a 80 miliardi di euro nell’Unione Europea nel prossimo decennio. Questo investimento riguarderà tutta la catena del valore dei semiconduttori, dalla ricerca e sviluppo (R&S) alla produzione, alle tecnologie di...

  • ESET e Intel insieme per migliorare la sicurezza degli endpoint usando la GPU

    ESET ha stretto una partnership con Intel per l’integrazione della tecnologia Intel Threat Detection Technology (TDT) nella sua suite tecnologica di cybersecurity multilivello. “Questa collaborazione porta a un livello superiore la protezione dal ransomware grazie all’integrazione della...

  • Simcenter STAR-CCM+ e GPU NVIDIA per migliorare la simulazione CFD

    Siemens Digital Industries Software ha annunciato di aver collaborato con NVIDIA per la simulazione della fluidodinamica computazionale (CFD). Parte del portafoglio di software e servizi Xcelerator, il software Simcenter STAR-CCM+ 2022.1 porta l’accelerazione su GPU CUDA-enabled per...

  • Annunciata ufficialmente la cessazione dell’acquisizione di Arm

    Dopo varie indiscrezioni apparse in Rete, NVIDIA e SoftBank hanno annunciato ufficialmente la cessazione della transazione relativa all’acquisizione di Arm da parte di NVIDIA Il comunicato precisa che le parti hanno convenuto di risolvere l’accordo a causa...

Scopri le novità scelte per te x