Fairchild Semiconductor: amplificatore per cuffie in Classe G e amplificatore per altoparlanti in Classe D

Pubblicato il 22 luglio 2011

Fairchild Semiconductor ha sviluppato FAB1200, l’amplificatore per cuffie stereo in Classe G con riferimento a massa dotato di convertitore buck integrato e il sottosistema audio FAB2200 con amplificatore per cuffie stereo in Classe G e amplificatore per altoparlanti mono in classe D da 1,2W.

Il dispositivo FAB1200 incorpora una pompa di carica che genera una tensione di alimentazione negativa che permette di schermare l’uscita cuffie e non richiede la presenza di condensatori, eliminando la necessità di aggiungere al design fino a due condensatori esterni. Un regolatore buck integrato del carico induttivo fornisce il collegamento diretto con la batteria, regolando la tensione di alimentazione tra due livelli differenti in base al livello del segnale di uscita in consumo di corrente ridotto. Queste caratteristiche si traducono in un costo di sistema inferiore e in un’autonomia prolungata delle batterie mantenendo livelli elevati di qualità audio.

Il dispositivo, disponibile in package WLCSP 16-Bump da 1,56×1,56mm con pitch di 0,4mm, fornisce eccellenti prestazioni audio che si traducono in superiori caratteristiche di riproduzione da parte di cuffie e auricolari, proponendosi come l’ideale per dispositivi quali palmari, tablet, lettori MP3 e riproduttori multimediali portatili.

Il dispositivo FAB2200 è un sottosistema audio che unisce un amplificatore per cuffie stereo in Classe G non richiedente condensatori con un amplificatore per altoparlanti in Classe D. Una pompa di carica integrata di tipo proprietario genera rail di alimentazione multipli per un’uscita cuffie schermata in Classe G, con una riduzione significativa della dissipazione di corrente rispetto alle implementazioni Classe AB pur assicurando un rapporto di reiezione della tensione di alimentazione PSRR (Power Supply Rejection Ratio) elevato.

L’amplificatore “filterless” in Classe D può essere collegato direttamente a un altoparlante senza bisogno di due reti di filtri esterni, riducendo i costi complessivi della soluzione. Il dispositivo incorpora anche una funzione Automatic Gain Control che limita i livelli massimi di uscita proteggendo gli altoparlanti senza introdurre distorsioni. Il dispositivo è anche in grado di limitare dinamicamente il fenomeno del “clipping” al calare della tensione delle batterie.

I circuiti integrati audio mobili FAB1200 e FAB2200 permettono di migliorare le caratteristiche e le capacità audio di palmari, tablet e altri dispositivi audio portatili riducendo al tempo stesso i costi di sistema complessivi e minimizzando l’impatto sull’autonomia delle batterie.

Il dispositivo FAB2200, disponibile in package WLCSP 25-Bump con pitch di 0,4mm, è ideale per cellulari, notebook e tablet.
 



Contenuti correlati

  • Elevata accuratezza per i nuovi monitor per batterie automotive di TI

    I nuovi monitor per batterie e battery pack di Texas Instruments (TI) destinate al settore automotive sono caratterizzati da una elevata precisione di misura che permette di ottimizzare l’autonomia di marcia dei veicoli elettrici e ne consente...

  • Sunlight Group inaugura una nuova struttura negli Stati Uniti

    Sunlight Batteries USA ha annunciato l’inaugurazione della sua seconda sede negli Stati Uniti a Mebane, nel North Carolina. Si tratta di un passo importante per l’azienda sussidiaria di Sunlight Group Energy Storage Systems, reso possibile grazie a...

  • Sunlight Group aumenta la capacità di produzione di batterie al piombo-acido

    Sunlight Group ha annunciato l’aumento della sua capacità di produzione di batterie al piombo-acido. L’obiettivo è quello di raggiungere 9GWh all’anno e consolidare la sua posizione nel settore. L’azienda ha messo in campo infatti investimenti per 100...

  • Batterie per la mobilità elettrica: un elemento chiave per i modelli di business futuri

    La mobilità sta passando all’elettrico, e la tendenza è definitiva. Ma quale tecnologia di batteria emergerà come la più efficace? Che aspetto dovrebbero avere i sistemi di gestione delle batterie? Che cosa è previsto per il riciclo...

  • Shortage batterie: l’opinione di GPBM

    Di Luca Negri – Country Manager GPBM Italy Il settore automotive è in affanno, condizione dettata sia dallo scenario di shortage dei componenti, sia dai trend che spingono alla conversione verso la trazione elettrica. Le recenti e...

  • L’evoluzione della bioelettronica impiantabile corporea

    Il rapido sviluppo di tecnologie di micro e nano fabbricazione per la progettazione di una varietà di materiali ha consentito nuovi tipi di dispositivi bioelettronici per il monitoraggio della salute e la diagnostica delle malattie. In questo...

  • Electric Dreams: possiamo rendere i nostri prodotti più sostenibili?

    Raccogliere l’energia per alimentare i nostri prodotti dall’ambiente che li circonda, limitando l’uso delle batterie, è un modo in cui tutti noi possiamo raggiungere l’obiettivo di un futuro migliore e, soprattutto, più pulito Leggi l’articolo completo su...

  • Una mappa interattiva delle gigafactory di batterie

    Il gruppo di ricerca spagnolo CIC EnergiGUNE ha realizzato una mappa interattiva delle gigafactory di batterie in fase di sviluppo in tutto il mondo. In pochi anni, infatti, lo sviluppo di questi impianti ha avuto una crescita...

  • Batterie: caratteristiche e classificazione

    Uno sguardo alle tecnologie costruttive e ai materiali che costituiscono le batterie, elementi fondamentali di una pluralità di dispositivi, soprattutto nel mondo consumer Leggi l’articolo completo su EO Power 26

  • Tecnologie per la carica dei veicoli elettrici

    I significativi progressi compiuti nella fabbricazione delle batterie, sempre più sicure, leggere e con maggiore capacità, unitamente all’ampia scelta di sistemi per la carica, stanno progressivamente dissolvendo quell’alone di scetticismo che ha spesso circondato la mobilità elettrica...

Scopri le novità scelte per te x