Extreme Networks: una soluzione per lo smart working e la connettività da remoto

Pubblicato il 30 marzo 2020

Extreme Networks propone il Portable Branch Kit, una soluzione che permette di implementare una rete remota simile in tutto e per tutto a quella aziendale.

Il Portable Branch Kit Extreme include: Router SD-WAN XR600P con supporto della connettività in rete geografica, integrazione di LAN/PoE e firewall, e funzioni VPN; Tecnologia Wi-Fi 6, con l’access point AP305C, efficiente e sicuro, che offre radio programmabile, gestione dinamica delle radiofrequenze, e supporto WPA3.; Gestione con ExtremeCloud IQ, per la semplificazione degli aspetti operativi dall’implementazione al supporto.

Le sue caratteristiche salienti sono: Implementazione rapida: grazie allo zero touch provisioning è sufficiente collegare il router a Internet e l’AP al router per lanciare l’autoconfigurazione dei due dispositivi; Connessione WAN flessibile, grazie supporto di diversi protocolli di rete geografica (banda larga, LTE, MPLS); Gestione centralizzata basata sul cloud, con un’unica interfaccia user-friendly; Prioritizzazione del traffico, per applicazioni come la videoconferenza, o per gruppi di utenti con esigenze specifiche; Funzionalità di sicurezza: tunnel VPN, firewall L2-7 sul router e sull’AP, e sicurezza Wi-Fi con WPA3 e Private Pre-Shared Keys.

I clienti che hanno bisogno di implementare la soluzione in tempi brevi possono differire il pagamento fino al termine dell’emergenza, e poi ripartire i costi nel tempo pagando mensilmente o annualmente.

Il Portable Branch Kit è stato sviluppato sulla base dell’esperienza di alcuni dipendenti che hanno l’ufficio all’interno dell’abitazione, come nel caso di David Coleman – responsabile del product marketing – che ha raccontato la propria esperienza in un post: https://www.extremenetworks.com/extreme-networks-blog/confessions-of-a-reluctant-teleworker/.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x