Dall’edge al fog: congatec amplia gli orizzonti dell’elaborazione embedded

Pubblicato il 24 novembre 2020

congatec amplia la propria offerta di soluzioni per l’elaborazione embedded e alla periferia della rete (edge computing) con l’aggiunta di piattaforme per il nuovo mercato dei fog computer di tipo “rugged”. Utilizzati in un gran numero di applicazioni industriali e di rete critiche, i fog computer rugged si posizionano, nella piramide che definisce i vari livelli della rete di elaborazione e di comunicazione, al di sopra del livello dei dispositivi edge (ovvero ubicati ai margini della rete). Essi soddisfano le esigenze del settore dell’edge computing con prestazioni tipiche dei server cloud ad alta affidabilità operanti in real-time che vengono garantite da sistemi on-premise (ovvero ubicati in sede) oppure da sistemi per infrastrutture di rete critiche. Insieme, i dispositivi edge e fog, costituiscono il mercato dell’elaborazione edge in real-time che sta assumendo rapidamente un’importanza sempre maggiore per il settore dell’elaborazione embedded che si svolge in ambienti industriali gravosi.

I trend di mercato

Il mercato globale dell’elaborazione edge, stimato pari a 3,5 miliardi di dollari nel 2019, sarà caratterizzato da un tasso di crescita su base annua superiore al 37% nel periodo compreso tra il 2020 e il 2027 [1]. Le applicazioni tipiche spaziano dall’elaborazione richiesta per le applicazioni di Industry 4.0 e IIoT, che contemplano analisi predittive basate sull’intelligenza artificiale, all’analisi video che prevede l’uso di una maglia di nodi fog per semplificare l’elaborazione “intelligente” di dati video al fine di consentire il rilevamento di anomalie, il tracciamento in tempo reale e l’analisi approfondita dei dati (data insights). Tra i numerosi mercati verticali di destinazione si possono annoverare energia ed erogazione di servizi di pubblica utilità; produzione industriale; robotica e controllo; trasporti e logistica; abitazioni, edifici e città “intelligenti”; oltre a sanità, agricoltura, vendita al dettaglio, dispositivi indossabili per uso industriale e datacenter.

Le nuove tecnologie abilitanti

Oltre alle tradizionali operazioni di elaborazione, controllo e comunicazione in tempo reale, i dispositivi fog utilizzati per applicazioni di rete critiche e dispositivi edge spesso  implementano soluzioni basate su tecnologie quali intelligenza artificiale (AI), realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR). La domanda per dispositivi di questo tipo è in rapido aumento da parte di aziende farmaceutiche e strutture sanitarie che devono rafforzare e ottimizzare in tempi rapidi le loro attività di ricerca e sviluppo allo scopo di contrastare in maniera efficace l’attuale pandemia provocata da COVID-19. Sia la realtà virtuale sia quella aumentata si propongono come valide soluzioni per l’assistenza remota, in quanto contribuiscono ad evitare spostamenti “in loco” non necessari, o per semplificare l’apprendimento a distanza (e-learning), settore in cui la domanda è sicuramente in aumento a causa della chiusura di scuole e università. congatec è in grado di soddisfare tutte queste esigenze con soluzioni basate sullo standard COM Express con pinout Type 7 e con le nuovissime piattaforme basate sullo standard COM-HPC Server che non solo garantiscono un bilanciamento ottimale delle prestazioni utilizzando tecnologie hypervisor real-time, ma contribuiscono anche a ridurre in maniera significativa il costo totale di ownership (TCO) grazie alla possibilità di adeguare le prestazioni alle necessità dei dispositivi fog della prossima generazione mediante la semplice sostituzione del modulo processore.

“Il principale problema da affrontare nel caso delle applicazioni di elaborazione edge in real-time – ha spiegato Jason Carlson, CEO di congatec AG – è individuare la miglior configurazione possibile per i servizi fog e i dispositivi edge connessi mediante reti sensibili al fattore tempo. Poichè ai margini della rete è necessario gestire un gran numero di attività, i clienti OEM e gli utenti finali richiedono un mix personalizzato di risorse di elaborazione. Noi siamo in grado di soddisfare al meglio un’esigenza di questo tipo grazie a un approccio modulare a livello hardware e software, che ci permette di proporci come fornitore unico di piattaforme application-ready realizzate per rispondere a qualsiasi specifica necessità”.

Il software hypervisor

La modularità a livello hardware è ormai da molti anni una delle competenze chiave di congatec, azienda leader a livello mondiale nel settore dei moduli COM (Computer on Module). Il software hypervisor sviluppato dalla società per macchine virtuali real-time rappresenta il complemento ideale delle piattaforme server fog a livello software e pone le basi per consentire agli OEM ulteriori sviluppi finalizzati alla realizzazione di dispositivi fog “su misura” robusti e affidabili. In un prossimo futuro congatec amplierà la propria offerta includendo il supporto di soluzioni fornite da numerosi partner per applicazioni di visione artificiale, AI, VR, AR e analisi dei big data, oltre a servizi di elaborazione edge dedicati, ospitati nelle configurazioni della macchina virtuale dei server fog, che rendono disponibili gateway IoT e funzioni di sicurezza per il rilevamento di vulnerabilità, attacchi o anomalie, come pure funzioni crittografiche certificate in conformità agli standard utilizzati nelle applicazioni che richiedono i più elevati gradi di sicurezza (come ad esempio FIPS 140-2 Level 3 o BSI Common Criteria EAL5).

A.M.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x