Coronavirus e display

Pubblicato il 30 gennaio 2020

La diffusione del coronavirus, che attualmente sta destando un allarme sempre maggiore, si sta verificando, secondo gli esperti, in un momento particolare che ne rende ancora più critiche le conseguenze. A parte la globalizzazione, che vede persone e merci viaggiare in breve tempo praticamente in tutto il mondo e quindi favorire la diffusione del contagio, c’è infatti il lungo periodo di incubazione della malattia e il fatto che può essere asintomatica in questa fase.

A questo si aggiunge la concomitanza con il capodanno cinese e il fatto che la prima città a essere stata messa in quarantena sia stata Wuhan e le città circostanti, per un totale di circa 50 milioni di persone impossibilitate a spostarsi.

Questo insieme di fattori potrebbe avere conseguenze significative su alcuni mercati, come per esempio quelli di alcune tipologie di display, anche a causa della limitazioni che si potrebbero avere per alcuni impianti produttivi.

Wuhan, infatti, sta rapidamente diventando un importante hub per la produzione di display LCD e OLED e alcuni  impianti dovrebbero iniziare la produzione nel 2020. Alcuni analisti indicano infatti che nel 2020, Wuhan potrebbe costituire il 6% della capacità produttiva di display OLED mobile a livello mondiale, il 3% degli LCD mobile e il 2% per quanto riguarda la capacità di quelli per TV LCD. Nel 2021, queste cifre dovrebbero salire al 9% per gli OLED mobile e al 4% per quelli per le TV LCD.

Secondo gli analisti però, 5 milioni degli 11 milioni di abitanti hanno lasciato Wuhan per il capodanno cinese e non possono tornare fino alla revoca della quarantena e relativo isolamento dell’area. Pertanto, le aziende non possono essere sicure su quanto del loro personale potranno effettivamente contare quando le rispettive fabbriche riapriranno (molti ritengono che la data di riapertura sarà probabilmente posticipata di almeno una settimana) e questo condizionerà verosimilmente la produzione.

Dato che gli analisti ritengono che l’industria del display sia ancora in un periodo di eccesso di offerta, questa possibile limitazione nella disponibilità potrebbe contribuire a stabilizzare il mercato e fare aumentare i prezzi.



Contenuti correlati

  • Utilizzo di applicazioni tattili senza contatto visivo

    I touchscreen hanno già sostituito molti interruttori e quadranti a bordo dell’auto. Ma la loro superficie liscia e piatta è anche un problema: i controlli non si sentono, quindi il conducente li deve guardare. Ciò può essere...

  • Distec presenta i moduli display rotondi POS-I-PRO

    La serie di display TFT rotondi POS-I-PRO di Distec  apre possibilità completamente nuove per una vasta gamma di applicazioni dato che si tratta di una soluzione nativa dal punto di vista del fattore di forma. La serie...

  • Luce ultravioletta: un’arma efficace contro virus e batteri

    La lotta contro i virus è stata lunga. I disinfettanti chimici offrono solo vantaggi limitati contro i microrganismi come virus e batteri, dato che possono diventare resistenti. La luce UV è un metodo molto più efficace per...

  • Un display riflettente da 31.5” per applicazioni IoT

    DATA MODUL ha presentato un nuovo display riflettente, disponibile per la prima volta nel formato 31,5 ”. Grazie al suo basso consumo energetico e all’elevata leggibilità, in particolare sotto la luce solare diretta, il nuovo display FHD...

  • KOE aggiunge due moduli alla sua gamma TFT da 8 pollici

    KOE (Kaohsiung Opto-Electronics) ha ampliato la sua offerta di display con due nuovi moduli TFT Rugged+ da 8 pollici. Siglati rispettivaemnte TX20D208VM0BAA e TX20D208VM0BAB, i nuovi display TFT offrono una risoluzione WVGA (800×480 pixel), un rapporto di...

  • KOE: nuovo modulo TFT Rugged+ Full HD da 10,2”

    KOE (Kaohsiung Opto-Electronics) ha annunciato TX26D208VM0AAA Rugged+, un nuovo modulo di visualizzazione TFT in formato Full HD da 10,2 pollici. I nuovi moduli Rugged+ sono stati progettati e sviluppati per l’uso in ambienti caratterizzati da shock meccanici...

  • DATA MODUL presenta una nuova linea di display easyTOUCH

    DATA MODUL ha esteso la sua offerta di display easyTOUCH con l’introduzione della Entry Line. Questa nuova serie di prodotti, ottimizzata in termini di costi, sarà disponibile nelle gamme di dimensioni da 3,5”, 4,3”, 5,0” e 7”....

  • Le vendite delle foundries di Taiwan non hanno risentito della pandemia

    Le principali foundries di Taiwan non sembrano aver risentito negativamente degli effetti del Coronavirus e i risultati annunciati per i primi mesi del 2020 indicano infatti una sensibile crescita delle vendite, anche migliore di quanto preventivato. TSMC,...

  • L’importanza della data protection ai tempi del Covid-19. I 5 punti chiave di Veritas

    Mille miliardi di bit al secondo: allo scoppiare dell’emergenza Coronavirus, la rete  è stata messa sottopressione, promossa a veicolo prioritario (e spesso unico) di comunicazioni di ogni tipo. Utilizzata, infatti, tanto per lo smartworking, quanto per la...

  • Coronavirus: i reati informatici ai tempi della pandemia. L’analisi di Barracuda

    Troppo spesso le emergenze diventano sinonimo di opportunità per i malintenzionati. E l’emergenza da Covid – 19 che stiamo vivendo, non è da meno. Per questo, alla luce della attuale situazione e del conseguente flusso di informazioni che...

Scopri le novità scelte per te x