Come gestire la propria catena di fornitura durante una crisi globale

Pubblicato il 10 luglio 2020

La crisi causata dal Coronavirus (COVID-19) ha senza dubbio posto i responsabili acquisiti dinanzi a una sfida considerevole per quanto riguarda la fornitura dei componenti elettronici e dei prodotti desiderati. Viviamo in tempi incerti e la necessità di un’affidabile fornitura di prodotti che possa soddisfare la domanda fluttuante non è mai stata così importante.

La maggior parte delle catene di fornitura sono ben fornite e di solito funzionano in maniera efficace. Tuttavia, quando si verificano eventi come una crisi sanitaria mondiale, possono venire alla luce criticità ed è richiesta molta flessibilità. La sfida per la gestione delle catene di fornitura è ora resa considerevolmente più difficile dal fatto che il COVID-19 ha introdotto una significativa variabile di imprevedibilità.

La sfida più comune riguardante la catena di fornitura nel mercato dei componenti elettronici è che la domanda supera la fornitura. Ciò causerà inevitabilmente delle carenze, con i produttori che devono distribuire volumi limitati di prodotti ai clienti in modo equo. Potrebbero anche verificarsi alcuni aumenti di prezzo. Tuttavia, con il COVID-19, le consuete stime e le previsioni sono diventate inaffidabili. Alimentatori e sensori destinati ad apparecchiature mediche che subiscono dei ritardi, anche per un breve periodo di tempo, potrebbero letteralmente rappresentare una questione di vita o di morte. Questo è il punto più importante della crisi.

Comprendere le nuove difficoltà

Le sfide che devono affrontare le catene di forniture elettroniche a causa del COVID-19 sono molto diverse, da semplici squilibri tra domanda e fornitura. Paesi di tutto il mondo stanno affrontando restrizioni riguardanti il movimento delle merci, il che significa che è molto difficile per qualsiasi fornitore porsi in una posizione di vantaggio. Trasportare grandi quantità di prodotti velocemente è un enorme problema, poiché i voli sono limitati e il trasporto via nave o con altri mezzi potrebbe estendere i tempi di approvvigionamento.

Allo stesso tempo, pianificare in anticipo diventa problematico perché la domanda può variare di giorno in giorno. Un aumento di casi potrebbe causare una diminuzione generale della domanda man mano che le fabbriche chiudono a causa dei lockdown imposti dai governi, ma allo stesso tempo potrebbe verificarsi un aumento nella richiesta di componenti specifici per fabbricare prodotti medicali. Un paese che allenta le restrizioni imposte, credendo che il problema sia stato in qualche modo superato, potrebbe trovarsi di nuovo davanti a un altro picco, il che significherebbe un’inversione rapida della domanda. I governi di tutto il mondo si stanno comportando in maniera diversa, a seconda delle necessità individuali e della pressione politica, quindi un giorno i ventilatori potranno essere una priorità, ma il giorno successivo la stessa priorità potrebbe interessare i dispositivi di protezione individuale (DPI). Questo livello di cambiamenti senza precedenti complica la possibilità di prevedere quali saranno le parti di cui si avrà bisogno e dove e quando si verificheranno carenze di materiali.

La fabbricazione di attrezzature elettroniche è, naturalmente, globale. I wafer semiconduttori si fabbricano in un solo paese e vengono testati e imballati in un altro. In circostanze normali questo non sarebbe un problema. Tuttavia, le azioni prese da un solo paese potranno avere un impatto drammatico, rendendo la programmazione della fornitura di componenti incredibilmente complicata. Di conseguenza, ciò potrà avere effetti negativi sulla produzione di schede, sottosistemi e sistemi finali.

Inoltre, le ditte produttrici devono concentrarsi più che mai sull’assicurare la sicurezza dei lavoratori che avranno bisogno di ulteriori protezioni con DPI, la cui domanda rimane alta in tutto il mondo. Se questa situazione non viene gestita correttamente, tali esigenze per ulteriori misure di salute e sicurezza potranno avere un effetto negativo sui livelli e le capacità di produzione.

I responsabili acquisti dovranno adottare un approccio diverso

I responsabili acquisti non possono più limitarsi a preoccuparsi delle solite sfide normalmente associate alla domanda e alla fornitura. Devono ora riconoscere che questa imprevedibilità è “la nuova normalità” e che qualsiasi prodotto potrà essere interessato in un qualsiasi momento. Ciò avrà un inevitabile impatto sulla disponibilità e sul costo delle parti e dei prodotti, e non ci potranno più essere delle garanzie sui livelli degli stock.

Senza la capacità di prevedere con certezza quali prodotti sarà difficile procurarsi, i responsabili acquisti saranno tentati di fare ordini multipli con fornitori diversi. Ordini eccessivi, con l’intenzione di assicurarsi una fornitura, potranno sconvolgere la produzione e danneggiare i rapporti con i fornitori – proprio in un momento in cui tali rapporti dovranno essere quanto più sereni possibile – o portare a gravi accumuli di scorte in eccesso. Nessun responsabile acquisti vorrebbe contribuire a questa situazione che implica carenze di prodotti, aumenti di prezzo e crolli di mercato.

In che modo i distributori possono offrire supporto in questo nuovo ambiente

Durante la crisi di COVID-19, è diventato chiaro che l’unico modo per assicurarsi che i prodotti fossero consegnati in tempo era affrontare con un nuovo approccio la gestione della catena di fornitura, e questo principio si è dimostrato valido per tutte le industrie. Alcune, come quella medica, stanno al momento traendo beneficio dalla prioritizzazione della produzione di attrezzature essenziali. Per esempio, quando i ventilatori sono diventati una priorità urgente per gli ospedali di tutto il mondo, Farnell ha aperto il suo magazzino per periodi più lunghi per permettere la selezione, l’imballaggio e la spedizione dei componenti per sostenere alcuni dei suoi clienti. È stato così possibile aiutare la fabbricazione e la spedizione di attrezzature vitali prima di quanto possibile.

Ma anche se non siete parte di una industria che gode di una ‘priorità’, ci sono ancora provvedimenti che potrete prendere:

  • Pianificate: identificate cosa potete fare per mitigare i rischi.
  • Assicuratevi un adeguato livello di sicurezza dello stock: anche se ciò significa bloccare il capitale in un momento in cui la vostra azienda si trova in difficoltà, l’impatto sulle risorse finanziarie sarà inferiore rispetto al non essere in grado di inviare i prodotti a causa della mancanza di componenti.
  • Lavorate con un partner affidabile: le aziende dovranno identificare un partner abbastanza flessibile e in grado di adattarsi a un ambiente in continuo mutamento.
  • Optate per alternative ove possibile: questo punto è particolarmente rilevante per apparecchiature o componenti come alimentatori, sensori e display utilizzati in applicazioni mediche. Non dimenticate che la natura della crisi è diversa dalle carenze di fornitura e domanda: se un produttore di display non può inviare un prodotto a causa del COVID-19, è probabile che altri fornitori che offrono prodotti simili non avranno gli stessi problemi. Quindi poter optare per delle alternative è estremamente importante.

Come selezionare il giusto partner? 

Quando si tratta di distribuzione ci sono criteri chiari che distinguono i distributori. Verificate se il distributore:

  • Ha disponibilità dello stock:è importante che il vostro partner abbia i prodotti nel suo magazzino. Controllate se il vostro partner ha recentemente investito in ulteriore stock.
  • Ha una presenza digitale: purtroppo la crisi di COVID-19 ha un impatto sulle persone e non sulle macchine. Ciò significa che i distributori digitali hanno subito un impatto meno grave e sono meglio organizzati per continuare ad operare in questa situazione difficile.
  • Offre supporto tecnico: Solidi team di supporto tecnico possono aiutarvi a modificare il design per optare per alternativequando la fornitura è compromessa.
  • Ha ottimi rapporti con i corrieri: Volete assicurarci che gli ordini siano consegnati quando ne avete bisogno e perciò volete trarre vantaggio dal migliore supporto logistico possibile. I problemi con le spedizioni significano che finché il prodotto non è nella vostra fabbrica, non potete garantire che lo riceverete.
  • Ha relazioni solide con i fornitori chiave: Se lo stock non è disponibile, le aziende possono ancora trarre vantaggio da un solido legame che i distributori possono avere con i fornitori principali.  Per risolvere alcuni problemi durante la crisi di COVID-19, Farnell ha fatto leva sui suoi rapporti esistenti per facilitare la creazione di opzioni di spedizioni dirette con i fornitori che spedivano lo stock direttamente ai clienti dai loro magazzini.  Altri vantaggi comprendono la possibilità per un distributore di reperire ulteriore stock da un fornitore per ordini critici specifici a nome di un cliente.

Siate flessibili, ma sempre al sicuro

Lo status quo precedente non è più applicabile e l’intera industria deve adottare un nuovo approccio. Farnell ha incrementato i livelli di stock raggiungendo 250.000 prodotti negli ultimi quattro anni e introdotto alti livelli di digitalizzazione e automazione nei suoi magazzini, per migliorare i tempi di consegna. Questi miglioramenti sono sostenuti da un team di 70 tecnici che forniscono supporto 24 ore al giorno 5 giorni alla settimana, da rapporti con oltre 2.000 fornitori leader del settore e dal sostegno di alcune delle operazioni di logistica più solide al mondo.

Mentre il mondo è concentrato su come tornare a ritmi di lavoro normali, l’impatto complessivo di questa pandemia globale continuerà inevitabilmente ad emergere.  Mentre le fabbriche riaprono, per esempio, la domanda per i componenti aumenterà e le sfide delle catene di fornitura andranno ad aggiungersi ai problemi da affrontare per garantire il ritorno degli operatori a un ambiente di lavoro sicuro.  Sulla base di esperienza, scalabilità e supporto di distributori come Farnell, le aziende possono alleviare alcune di queste criticità, permettendo loro di concentrarsi sulla sfida principale: operare in sicurezza in un mondo post-pandemia.

Meadmore

Turner

Simon Meadmore, Global Head di IP&E, e Lee Turner, Global Head del settore Semiconduttori e prodotti SBC, Farnell



Contenuti correlati

  • Innodisk
    Le nuove soluzioni di Innodisk

    Innodisk ha presentato a embedded world 2024 una gamma di soluzioni di intelligenza artificiale, tra cui il rilevamento dei dispositivi di protezione individuale (DPI) con l’obiettivo di migliorare la produttività, l’efficienza e la sicurezza negli ambienti industriali,...

  • Farnell
    L’Industria 5.0 in un sondaggio di element14 Community

    Farnell ha recentemente condotto un sondaggio della element14 Community per valutare l’opinione attuale del settore sull'”Industria 5.0“. I risultati del sondaggio sembrano indicare che, sebbene l’Industria 5.0 sia considerato un concetto valido, alcuni lo ritengono però ancora...

  • Farnell
    Disponibili da Farnell i nuovi kit di saldatura WXsmart Weller

    Farnell ha aggiunto alla sua offerta i cinque nuovi kit di stazioni di saldatura WXsmart Weller e due nuovi accessori per fornire ai professionisti una soluzione per diverse esigenze di saldatura. Il distributore precisa che ogni kit...

  • Farnell
    Farnell introduce un nuovo HUB per ottimizzare il ciclo dei prodotti

    Farnell ha annunciato il suo nuovo HUB di progettazione, costruzione e manutenzione. Si tratta di una piattaforma creata per supportare gli sviluppatori, gli OEM e i clienti industriali in ogni fase del ciclo di vita del prodotto,...

  • Farnell
    Farnell festeggia il Pi Day

    Farnell, in occasione del Pi Day (la festa annuale della costante matematica pi greco che si celebra il 14 marzo) ha annunciato una promozione speciale, disponibile fino al 31 marzo, con uno sconto del 10% sui prodotti...

  • Farnell
    Farnell distribuisce gli alimentatori compatti serie TMPW di Traco Power

    Farnell ha ampliato la sua offerta con gli alimentatori incapsulati da 5-50 Watt serie TMPW di Traco Power. Questi alimentatori AC/DC ultracompatti sono disponibili in versioni per montaggio su scheda o su telaio. I modelli con montaggio...

  • Farnell
    Partnership tra Farnell e Keysight per la strumentazione di test di fascia alta

    Farnell  ha stretto una partnership con Keysight per la distribuzione della gamma premium di prodotti di Keysight fra cui la serie Infiniium EXR con modelli che vanno da 500 MHz a 6 GHz, gli analizzatori di segnale...

  • Farnell
    Disponibili da Farnell i supercondensatori radiali EDLC di Abracon

    Farnell ha annunciato la disponibilità della gamma di supercondensatori radiali a doppio strato elettrico (EDLC) ad alta potenza di Abracon. I supercondensatori EDLC forniscono un’elevata densità energetica e sono disponibili in versioni da 2,7 e 3 V....

  • Farnell
    Farnell distribuisce i più recenti convertitori DC-DC di Murata Power Solutions

    Farnell ha annunciato la disponibilità di un’ampia gamma di prodotti Murata Power Solutions per numerose applicazioni industriali, energetiche e sanitarie. I nuovi prodotti aggiunti alla gamma di Farnell includono la serie di convertitori DC-DC MGN1, progettati per...

  • Farnell
    Farnell: nuovo accordo di distribuzione con Taoglas

    Farnell ha annunciato un nuovo accordo di distribuzione con Taoglas, fornitore di antenne e componenti IoT utilizzabili per risolvere problemi ingegneristici complessi. Il distributore sottolinea che questa partnership gli consentirà di offrire ai clienti un’offerta ampliata di...

Scopri le novità scelte per te x