Analog Devices: front-end analogico configurabile da software

Pubblicato il 21 novembre 2019

Analog Devices ha presentato il front-end analogico AD4110-1 configurabile da software e con un ADC a 24 bit integrato.

Questo AFE d’ingresso universale è destinato ai sistemi di controllo dei processi industriali e consente ai progettisti di creare moduli d’ingresso utilizzabili per più iterazioni del prodotto, riducendo i costi e accelerando il time-to-market.

Gli ingressi ad alta tensione di AD4110-1 sono completamente configurabili da software, per segnali di corrente o tensione, e consentono l’interfacciamento diretto con tutte le fonti di segnali analogici standard. Un solo progetto di riferimento quindi può sostituirne molti, riducendo le dimensioni del modulo e il TCO (Total Cost of Ownership).

AD4110-1 è disponibile in package LFCSP a 40 pin e tra le caratteristiche principali c’è un amplificatore a guadagno programmabile (PGA) integrato completamente differenziale che offre 16 impostazioni di guadagno da 0,2 a 24. A questo si aggiungono le funzioni di diagnostica front-end interne per indicare condizioni di sovratensione, sottotensione, circuito aperto, sovracorrente e sovratemperatura. L’ingresso ad alta tensione, inoltre, è protetto termicamente da eventi di sovracorrente e sovratensioni.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x