AMD EPYC per tre nuove piattaforme Dell EMC PowerEdge

Pubblicato il 13 aprile 2018

AMD ha annunciato che i suoi processori EPYC serie 7000 equipaggeranno tre nuove piattaforme Dell EMC PowerEdge. I sistemi sono quelli siglati PowerEdge R6415, PowerEdge R7415 e PowerEdge R7425, progettati per gestire grandi carichi di lavoro, tra cui reti di archiviazione virtuali (VSAN), applicazioni cloud ibride e analisi dei big data.

L’azienda sottolinea che le capacità di AMD EPYC permettono alle nuove piattaforme Dell di ridurre fino al 20% il costo totale di gestione (TCO) in configurazione single-socket, four-node VSAN.

La soluzione permette ai clienti di migliorare la gestione dei datacenter aggiungendo maggiori capacità di I/O e applicazioni a uso intensivo di memoria per configurazioni di tipo a singolo o doppio socket altamente configurabili.

AMD EPYC è infatti in grado di fornire configurazioni server sia single che dual-socket, da 32 a 64 core con fino a 4 TB di capacità di memoria e Unità NVMe dirette da 12 a 24 volte più performanti per i carichi di lavoro di database e analytics



Contenuti correlati

  • Calcolo adattivo per applicazioni intelligenti a bordo rete

    Le soluzioni di elaborazione adattabile per l’IA disponibili in commercio hanno consentito ad applicazioni come l’assistenza avanzata alla guida, la robotica, la fabbricazione intelligente e l’imaging medicale di compiere straordinari passi in avanti. Inizialmente più adatta ai...

  • AMD acquisisce Pensando per 1,9 miliardi di dollari

    AMD ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione di Pensando per circa 1,9 miliardi di dollari. Pensando ha realizzato un processore ad alte prestazioni completamente programmabile e uno stack software completo che accelera il networking, la sicurezza,...

  • La scelta dei MOSFET ideali nei dimmer per illuminazione

    I dimmer sono un prodotto di successo nel mercato nordamericano. Anche in Europa questo mercato è in rapida ascesa aiutato dalla conversione in atto dalle lampade tradizionali a sorgenti LED. In questo articolo andremo a scegliere sperimentalmente...

  • EMC: una questione di compatibilità

    La simulazione a livello di campo elettromagnetico consente di valutare le prestazioni EMC di dispositivi, circuiti e sistemi direttamente in fase di progetto Leggi l’articolo completo su EO 500

  • AMD completa l’acquisizione di Xilinx

    AMD ha annunciato di aver completato l’acquisizione di Xilinx, un’operazione strategica molto interessante poiché, a parte le dimensioni, i rispettivi prodotti e competenze sono complementari e quindi si apre la strada a molte opportunità. Xilinx diventerà l’Adaptive...

  • Le fabless fanno decollare il mercato dei chip

    Il cambiamento dei modi di vivere imposto dalla pandemia e la successiva ripresa economica sono i due fattori che hanno alimentato la crescita del mercato dei semiconduttori che quest’anno, secondo le previsioni di IC Insights, dovrebbe crescere...

  • Uno sguardo all’evoluzione delle CPU

    Uno sguardo ai nuovi prodotti e alle nuove tecnologie dei principali produttori di microprocessori: tra i principali trend da annoverare senza dubbio la specializzazione dei diversi core e una strutturazione di tipo modulare dell’architettura Leggi l’articolo completo...

  • Apre a Carugate il laboratorio italiano di UL per la compatibilità elettromagnetica e wireless

    UL ha ufficialmente aperto un rinnovato e ampliato laboratorio per la Compatibilità Elettromagnetica (EMC) e wireless a Carugate, a 20 chilometri da Milano. Il laboratorio fornirà un’offerta completa e personalizzabile di servizi per testare la compatibilità elettromagnetica...

  • Ottimizzare sistemi di test per il wireless e antenne per la comunicazione ad alta velocità

    Bluetest, azienda all’avanguardia nelle soluzioni di test per il wireless, progetta sistemi di riverbero utilizzati per misurare le prestazioni dei dispositivi senza fili e delle antenne a banda larga. Bluetest si affida alla simulazione RF per ottimizzare...

  • CPU embedded sicure per applicazioni edge

    La classica struttura cloud non è adatta (o lo è solo parzialmente) a soddisfare l’esigenza di digitalizzazione che aumenta molto velocemente e l’incremento esponenziale della quantità di dati acquisiti, che devono essere elaborati nel modo più veloce,...

Scopri le novità scelte per te x