Altium Designer 18 porta semplicità e potenza nei progetti multi-board

La società di San Diego ha introdotto ufficialmente sul mercato la nuova versione del proprio software di sviluppo per progetti PCB complessi

Pubblicato il 19 dicembre 2017

I sistemi elettronici multischeda integrati in progetti compatti, sofisticati e complessi sono ormai all’ordine del giorno nelle attività degli sviluppatori del settore, e in questo ambito c’è sicuramente l’esigenza di riuscire a semplificare e velocizzare il lavoro: una necessità a cui, nella propria area di competenze, ossia la fornitura di strumenti software per la progettazione di PCB (printed circuit board), Altium cerca di dare risposta, attraverso l’introduzione ufficiale della versione 18 del prodotto di punta Altium Designer, già presentata in anteprima a ottobre, in occasione del summit annuale di PCB design AltiumLive 2017.

Nella foto: Ben Jordan, Director, Community Tools and Content in Altium

Altium Designer 18, sottolinea la casa di San Diego, California, è il prodotto più potente, moderno e facile da usare rilasciato fino ad oggi, e la sua realizzazione ha beneficiato del feedback ottenuto direttamente dalla comunità degli utenti, oltre ad essere il frutto della mobilitazione di energie e risorse significative nella ricerca e sviluppo.

La nuova release, dichiara la società, fornisce aggiornamenti chiave e miglioramenti delle prestazioni, assieme a nuove e migliorate funzionalità in grado d’innalzare in maniera ragguardevole la produttività di chi usa lo strumento.

Interfaccia utente ridisegnata

Un aspetto non certo trascurabile riguarda i miglioramenti apportati all’interfaccia (UI), per potenziare la facilità d’uso.

“L’interfaccia utente è cambiata molto – spiega Ben Jordan, Director, Community Tools and Content in Altium – nel senso che in termini di grafica e ‘look and feel’ siamo passati, dalle tradizionali finestre in stile Windows 7, a un tema di sfondo che io chiamo ‘charcoal’, quindi uno sfondo scuro color carbone, più adatto ai progettisti, che nella maggioranza dei casi lavorano per molte ore davanti allo schermo, e sperimentano un affaticamento e danno visivo nel fissare in modo prolungato sfondi chiari”.

Due schermate di Altium Designer 18 esemplificano le funzionalità nel routing dei circuiti (sinistra) e nella progettazione di PCB complesse (destra)

 

 

 

 

 

 

 

Un’altra miglioria è stata apportata a livello di consolidamento e ristrutturazione dei menu del programma. “Oltre a inserire un colore scuro nello sfondo, abbiamo reso l’interfaccia più semplice da usare, cercando di raggruppare tutte le funzionalità che gli utenti utilizzano con elevata frequenza, perché il nostro intento era far ritrovare con più facilità gli oggetti di un progetto, e individuare con più facilità anche i comandi del programma”. Per raggiungere tale obiettivo, il menu DXP (Designer Explorer) è stato sostituito con bottoni e comandi che portano rapidamente dove l’utente ha necessità di andare.

 

In sostanza, molti pannelli di controllo presenti nella versione precedente del software sono stati concentrati in uno, ad esempio razionalizzando il pannello di visualizzazione delle proprietà, che può contenere di volta in volta informazioni e controlli pertinenti all’oggetto che si trova al momento selezionato nello spazio di lavoro. In aggiunta, la disponibilità di una casella con funzione di ricerca globale, posizionata nella parte superiore destra dello spazio di lavoro, ha il compito di far reperire con rapidità, nell’ambito dell’intero progetto, gli oggetti o il testo desiderati.

A livello strutturale, l’altro aspetto chiave da rilevare in Altium Designer 18 è l’aggiornamento dell’architettura di sistema: “Siamo migrati completamente verso un motore a 64 bit” aggiunge Jordan, e ciò, unitamente al nuovo motore grafico, fa sì che il software sia molto più veloce, consentendo ai progettisti di sviluppare e rilasciare schede complesse con una velocità senza precedenti.

In termini di funzionalità, sono poi da segnalare gli aggiornamenti del motore di routing ActiveRoute, che ottimizza la fase di definizione degli schemi e percorsi circuitali; ma ci sono anche ulteriori miglioramenti (BOM rule checking) dell’editor ActiveBOM, indirizzati a creare un ambiente di progettazione sempre più unificato, interconnesso e orientato a massimizzare sia la produttività del singolo, sia le attività di collaborazione del team.

Giorgio Fusari



Contenuti correlati

  • La progettazione di prodotti IoT wireless

    In questo articolo tratteremo considerazioni fondamentali per l’approccio al processo decisionale dello sviluppo di un progetto di un dispositivo IoT wireless Leggi l’articolo completo su EO 504

  • Farnell amplia l’offerta di soluzioni per la protezione dei circuiti stampati

    Farnell ha annunciato un ampliamento della sua gamma di soluzioni di protezione per circuiti stampati (PCB), per fornire agli ingegneri soluzioni ottimali per ogni applicazione. La gamma di nuovi prodotti aggiunti al portfolio di Farnell comprende le...

  • Tool per l’analisi e la validazione dei sistemi di potenza

    Una descrizione dei tool più utilizzati dai progettisti durante lo sviluppo dei sistemi elettronici di potenza che sono soggetti a stringenti vincoli sia elettrici sia di sicurezza Leggi l’articolo completo su EO 496

  • LEMO: nuovi contatti a innesto rapido per PCB

    LEMO ha realizzato dei nuovi contatti con innesto ad arpione (harpoon) che consentono di preinstallare facilmente vari connettori e prese sui circuiti stampati. Il vantaggio principale di questi nuovi contatti a innesto è la maggiore velocità ottenibile...

  • Competenza e collaborazione per i PCB

    Leading Edge, insieme a ICS Industria Circuiti Stampati Modena, ha organizzato un evento intitolato “1st class PCB Masterclass” che si è tenuto a Modena lo scorso 11 luglio e che ha permesso a molte realtà italiane di...

  • Daikin adotta la piattaforma di progettazione PCB di Mentor

    Mentor, a Siemens business, ha annunciato che DAIKIN ha scelto Xpedition printed circuit board (PCB) design flow software di Mentor come proprio global design environment. DAIKIN voleva infatti una soluzione PCB Design per migliorare l’efficienza operativa e...

  • Gli strumenti di Mentor a electronica 2018

    Mentor, azienda Siemens, all‘evento di Monaco mostrerà le sue tecnologie che permettono di migliorare il successo dei progetti di PCB. L’azienda collabora infatti con i suoi clienti per potenziare i loro team di ingegneri di PCB in...

  • Cadlog distribuisce la stampante 3D per circuiti stampati di Nano Dimension

    Nano Dimension Ltd. ha firmato un accordo di distribuzione con Cadlog Srl, la cui rete commerciale e di servizi in Italia consentirà alle aziende di elettronica di utilizzare la stampante 3D DragonFly 2020 Pro. Questa stampante è...

  • Cadence Allegro Pulse per connettere tutta l’organizzazione aziendale

    Cadence Design Systems ha annunciato Cadence Allegro Pulse, la prima soluzione del settore PCB che favorisce la collaborazione estesa del team, mettendo a disposizione informazioni pressoché in tempo reale in merito alle complessità del processo di progettazione...

  • Ordinamento degli strati di una scheda PCB: un aspetto importate ma spesso sottovalutato

    Mediante l’adozione di semplici misure è possibile evitare un ordinamento non corretto degli strati, uno degli errori più comuni che vengono fatti durante la fabbricazione di una scheda a circuito stampato Christopher E. Carlson, senior field applications...

Scopri le novità scelte per te x