Altera: FPGA con quattro core a 64 bit e interfacce ad alta velocità

Pubblicato il 12 febbraio 2014

Altera ha annunciato la nuova piattaforma FPGA Stratix 10 da 1 GHz realizzata con tecnologia di processo Tri-Gate da 14 nm di Intel che prevede quattro core ARM Cortex-A53 a 64 bit e interfacce ad alta velocità.

Cortex-A53 è un core a basso consumo della famiglia Cortex-A50 e fornisce il supporto per le più recenti applicazioni ad alte prestazioni. Per esempio l’FPGA supporta funzioni DSP con prestazioni oltre i 10 Tflop.

La piattaforma Stratix 10 prevede il supporto per il modello OpenCL, integrato nell’SDK di Altera per OpenCl.

Come per gli FPGA basati su Cortex-A9, anche i core di Stratix 10 operano indipendentemente dalla struttura FPGA: essi supportano la virtualizzazione, memorie ECC elemento critico per applicazioni di sicurezza e a livello enterprise) , l’accesso fino a un massimo di 256 Tbyte di memoria e cache L1 e L2 on chip

A livello di tool di sviluppo la nuova famiglia di FPGA è supportata da SoC embedded Suite di design di Altera (EDS). EDS è incluso in ARM Development Studio 5 (DS-5) Altera Edition toolkit. Tra I tool di sviluppo tradizionali per FPGA si possono annoverare Quartus II e DSP Builder. Tra le applicazioni tipiche da segnalare come data center, reti e nelle applicazioni radar.



Contenuti correlati

  • I moduli di congatec hanno ottenuto la certificazione ARM SystemReady IR

    I moduli COM di congatec, in formato SMARC basati sui processori della linea i.MX 8M di NXP, hanno ottenuto la certificazione SystemReady IR nell’ambito del progetto Cassini promosso da ARM. Il progetto Cassini ha come obiettivo la...

  • Bilanciamento tra consumi e prestazioni nei sistemi embedded

    Questo articolo mette in evidenza l’importanza degli FPGA come elementi in grado di supportare l’evoluzione delle tecnologie di prossima generazione, capaci di garantire prestazioni efficienti dal punto di vista energetico in molte nuove applicazioni caratterizzate da alti...

  • Una soluzione di virtualizzazione dei relè di protezione

    La collaborazione fra Advantech, Intel e VMware apre la strada alla modernizzazione della rete con relè di protezione virtualizzati Leggi l’articolo completo su Embedded 84

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Intel inaugura l’espansione della sua fabbrica in Oregon

    Intel ha recentemente inaugurato l’espansione di D1X, la sua fabbrica da 3 miliardi di dollari a Hillsboro, in Oregon. Durante la cerimonia il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha evidenziato l’impatto positivo dell’azienda in Oregon e ha...

  • Le nuove specifiche ATX 3.0 di Intel

    Intel ha presentato le nuove specifiche per gli alimentatori ATX 3.0 e ha inoltre rivisto la specifica ATX12VO aggiornando le linee guida per la realizzazione di PSU (Power Supply Unit) e schede madri che limitano l’assorbimento di...

  • I principali vantaggi degli FPGA rispetto alle MCU

    Nel momento in cui si accingono a sviluppare un nuovo sistema elettronico, i progettisti devono prendere una miriade di decisioni; una delle più cruciali è quella riguardante l’architettura del sistema e i dispositivi a semiconduttore impiegati per...

  • Intel sospende le sue operazioni in Russia

    Intel, dopo l’interruzione delle consegne ai clienti di Russia e Bielorussia nei primi giorni di marzo, ha annunciato la sospensione di tutte le sue operazioni commerciali in Russia. La notizia è stata affidata a un comunicato che...

  • I progetti di Intel per l’Europa e l’Italia

    Intel ha annunciato che intende investire fino a 80 miliardi di euro nell’Unione Europea nel prossimo decennio. Questo investimento riguarderà tutta la catena del valore dei semiconduttori, dalla ricerca e sviluppo (R&S) alla produzione, alle tecnologie di...

  • Più libertà e flessibilità grazie all’hardware open source

    In risposta alla crescente complessità strutturale dei processori standard, dieci anni fa venne creata presso l’Università della California, a Berkeley, un’architettura di set di istruzioni aperta e notevolmente ridimensionata. Ora è alla sua quinta generazione e offre...

Scopri le novità scelte per te x