Alleanze europee per processori ed edge/cloud computing

Pubblicato il 28 luglio 2021

L’Unione Europea ha di recente annunciato due nuove Alleanze Industriali, la prima che riguarda processori e semiconduttori e la seconda relativa alle tecnologie edge e cloud.

L’Alleanza Industriale sulle tecnologie a semiconduttore e processori riguarda le tecnologie di processo, che dovrebbero passare da 16 a 10 nm, ed è finalizzata a soddisfare le attuali esigenze dell’industria europea. Ciò è perfettamente in linea con le intenzioni annunciate sia da TMSC, che è disposta a realizzare una fabbrica in Europa, e da Intel, che si è offerta di costruire una fabbrica in Baviera (in attesa di sviluppi riguardo a GlobalFoundries). Questa mossa va ovviamente anche nella direzione di diminuire la dipendenza dai produttori stranieri e di ovviare alla ormai nota carenza di chip che sta investendo parecchi settori industriali, automotive “in primis”.

Questa Alleanza “strizza” anche l’occhio ai nodi di processo da 5 a 2 nm, per anticipare future esigenze e produrre chip che consentano di ridurre i consumi in cellulari e data center. L’obiezione in questo caso è che nel Vecchio Continente non ci sono società che progettano chip per smartphone e solo una manciata di produttori di integrati per datacenter.

La microelettronica, e in particolare i processori, sono tra le aree chiave di investimento del Piano di Ripresa e Resilienza e gli Stati Membri dell’Unione Europea si sono impegnati a usare il 20% dei fondi stanziati per la trasformazione digitale (equivalenti a 145 miliardi di euro) nei prossimi 3 anni.

 

Allenza per l’edge/clod computing

Questa Alleanza rappresenta la maggiore opportunità per l’Unione Europea di rafforzare le proprie capacità a livello di tecnologie per il cloud e per l’edge (ovvero la periferia della rete) preservando, almeno in questo settore, la propria sovranità tecnologica. Sarà necessario sviluppare tecnologie di elaborazione dei dati completamente nuove, che comprendano anche l’edge, allontanandosi quindi dai modelli di infrastrutture di elaborazione dati completamente centralizzata. Entro il 2025 l’80% dei dati generati verrà elaborato alla periferia, contro il 20% attuale.

L’Alleanza per “Industrial Data, Edge and Cloud” focalizzerà la propria attenzione sullo sviluppo di tecnologie di cloud ed edge computing efficienti in termini di consumi energetici e di utilizzo di risorse, completamente interoperabili e caratterizzate da un elevato grado di sicurezza che potranno essere utilizzate in tutti i settori, compresi quello militare e della sicurezza.

La partecipazione alle due Alleanza è aperta ad aziende pubbliche e private, nonché a realtà accademiche e centri di ricerca. Le norme di partecipazione, che prevedono severi requisiti in termini di sicurezza, protezione di IP e via dicendo, potrebbero precludere la partecipazione ad aziende con quartier generale in Europa ma possedute da investitori cinesi.

Filippo Fossati



Contenuti correlati

  • Red Hat: perché la città intelligente ha bisogno dell’Edge Computing

    Secondo Jens Kühner, Senior Sales Manager Telco EMEA di Red Hat, Smart city ed edge computing vanno di pari passo. Sono sempre più numerose le città che stanno perseguendo strategie di smart city. Con tecnologie quali IoT,...

  • Una soluzione di virtualizzazione dei relè di protezione

    La collaborazione fra Advantech, Intel e VMware apre la strada alla modernizzazione della rete con relè di protezione virtualizzati Leggi l’articolo completo su Embedded 84

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • CEA, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics collaborano per la tecnologia FD-SOI

    Collaborazione fra CEA, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics per la definizione congiunta della roadmap di prossima generazione per la tecnologia FD-SOI (fully depleted silicon-on-insulator). I semiconduttori e l’innovazione relativa alla tecnologia FD-SOI rivestono infatti un elevato valore strategico...

  • Intel inaugura l’espansione della sua fabbrica in Oregon

    Intel ha recentemente inaugurato l’espansione di D1X, la sua fabbrica da 3 miliardi di dollari a Hillsboro, in Oregon. Durante la cerimonia il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha evidenziato l’impatto positivo dell’azienda in Oregon e ha...

  • Le nuove specifiche ATX 3.0 di Intel

    Intel ha presentato le nuove specifiche per gli alimentatori ATX 3.0 e ha inoltre rivisto la specifica ATX12VO aggiornando le linee guida per la realizzazione di PSU (Power Supply Unit) e schede madri che limitano l’assorbimento di...

  • Sistemi embedded medicali, nuovi rischi e opportunità di sviluppo

    Una delle aree tecnologiche più in fermento, nell’era di COVID-19, è senza dubbio quella delle tecnologie medicali. Diversi sono i filoni di sviluppo che in questo momento guidano l’innovazione: dall’Internet of Medical Things (IoMT), alle prospettive applicative...

  • Intel sospende le sue operazioni in Russia

    Intel, dopo l’interruzione delle consegne ai clienti di Russia e Bielorussia nei primi giorni di marzo, ha annunciato la sospensione di tutte le sue operazioni commerciali in Russia. La notizia è stata affidata a un comunicato che...

  • I progetti di Intel per l’Europa e l’Italia

    Intel ha annunciato che intende investire fino a 80 miliardi di euro nell’Unione Europea nel prossimo decennio. Questo investimento riguarderà tutta la catena del valore dei semiconduttori, dalla ricerca e sviluppo (R&S) alla produzione, alle tecnologie di...

  • ESET e Intel insieme per migliorare la sicurezza degli endpoint usando la GPU

    ESET ha stretto una partnership con Intel per l’integrazione della tecnologia Intel Threat Detection Technology (TDT) nella sua suite tecnologica di cybersecurity multilivello. “Questa collaborazione porta a un livello superiore la protezione dal ransomware grazie all’integrazione della...

Scopri le novità scelte per te x