1NCE rafforza la collaborazione con AWS e lancia un nuovo servizio

Pubblicato il 22 luglio 2020

1NCE ha annunciato oggi la decisione di intensificare la collaborazione con Amazon Web Services (AWS) nel campo dell’Internet of Things (IoT) per fornire una suite di servizi di gestione dei dispositivi IoT automatizzata e di facile utilizzo per AWS: 1NCE IoT Connectivity Suite. Il nuovo servizio sarà gratuito per tutti i clienti 1NCE e potrà essere utilizzato insieme alla 1NCE IoT Flat Rate, già disponibile nel mercato AWS.

La 1NCE IoT Connectivity Suite su AWS mira a standardizzare e semplificare le modalità di connessione, configurazione, esecuzione e sviluppo di dispositivi e servizi IoT. Facilita il processo di autenticazione, comunicazione e ottimizzazione dei dispositivi grazie alla combinazione unica di tecnologie cellulari e servizi cloud. La suite è composta da un pacchetto di servizi completo che aiuta gli sviluppatori IoT a connettere e mettere rapidamente in funzione i dispositivi sul campo.

Integrazione e autenticazione del dispositivo plug-and-play tramite SIM card

Utilizzando la carta SIM come entità di identificazione, 1NCE non solo automatizza il rapido e semplice processo di onboarding del dispositivo IoT in AWS IoT Core, ma utilizza anche la carta SIM per gestire la creazione e la consegna del certificato del dispositivo ai dispositivi IoT sotto forma di modulo sicuro. In questo modo, l’intero processo di onboarding e identificazione dei nuovi dispositivi IoT può essere eseguito in un solo passaggio e in pochi secondi.

Protocolli di trasporto snelli per una maggiore durata della batteria del dispositivo

Il Data Broker 1NCE mira a migliorare la durata della batteria del dispositivo IoT utilizzando protocolli di trasporto snelli come UDP e CoAP. Supportando questi protocolli, 1NCE consente ad AWS di estendere il proprio supporto MQTT nativo, rendendolo particolarmente utile per i dispositivi a basso consumo che fanno un grande affidamento sull’autonomia della batteria. La conversione di dati binari aggiuntiva per UDP ottimizza ulteriormente il payload dei dati e quindi migliora la durata del dispositivo in questi casi d’uso.

Rule Engine e SDK a supporto di un facile sviluppo del prodotto IoT

Il Rule Engine 1NCE consente azioni, configurazione e risposte in tempo reale basate su eventi e parametri preconfigurati, mentre SDK 1NCE per lo sviluppo di dispositivi IoT ottimizzati completa l’offerta.

“Oggi i clienti si aspettano molto più di una semplice connettività IoT. Con la 1NCE IoT Connectivity Suite per AWS, facciamo un altro grande passo avanti nella riduzione della complessità dello sviluppo del prodotto IoT stesso”, afferma Alexander P. Sator, CEO di 1NCE. “Di fronte alla pandemia COVID-19 mondiale, la digitalizzazione non è mai stata così importante. Per dare vita rapidamente a nuove idee, sono necessarie soluzioni semplici e sicure che offrano all’industria IoT la spinta necessaria di cui ha bisogno”.

I servizi di connettività IoT di 1NCE sono disponibili tramite le reti mobili di Deutsche Telekom e dei loro partner di roaming in Europa e negli Stati Uniti. 1NCE collabora inoltre con China Telecom per fornire accesso in Cina, Macao e Hong Kong. Nell’ambito della collaborazione, Deutsche Telekom utilizza già alcuni dei componenti nativi del cloud della piattaforma abilitata AWS di 1NCE.

“La combinazione delle funzionalità cloud di AWS e la competenza di 1NCE in termini di connettività aiutano i clienti a connettersi senza soluzione di continuità e sfruttare l’intero potenziale dei servizi IoT”, ha affermato Dirk Didascalou, Vice Presidente, IoT, Amazon Web Services. “Siamo lieti di consolidare la nostra collaborazione al fine di creare uno dei servizi di connettività IoT e gestione dei dispositivi più convenienti sul mercato”.

La 1NCE IoT Connectivity Suite può essere utilizzata senza costi aggiuntivi in ​​combinazione con la 1NCE IoT Flat Rate nell’ambiente AWS IoT Core. La 1NCE IoT Flat Rate può essere acquistata direttamente nel mercato AWS per 10 USD e include 10 anni di servizio.



Contenuti correlati

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

  • Circuiti integrati a segnali misti: tra analogico e digitale

    Telefonia mobile, IoT e automotive sono i principali propulsori della domanda di circuiti analogici, digitali e a segnali misti con caratteristiche di basso consumo e ingombro ridotto Leggi l’articolo completo su EO 499

  • Spazi abitativi sempre più intelligenti e protetti

    Ai nostri giorni, lavastoviglie, frigoriferi, lavatrici, condizionatori d’aria, macchine per caffè e una miriade di altri dispositivi domestici sono sempre più spesso preceduti dalla parola “smart” Leggi l’articolo completo su EO 499

  • Siemens espande la collaborazione con Amazon Web Services

    Siemens Digital Industries Software e Amazon Web Services (AWS) hanno annunciato un’espansione della loro collaborazione per aiutare le aziende industriali ad accelerare la trasformazione digitale nel cloud. Insieme, AWS e Siemens prevedono di guidare l’adozione di Xcelerator...

Scopri le novità scelte per te x