ZTE firma una partnership strategica con Telenet su 5G e IoT

Pubblicato il 8 giugno 2017

ZTE Corporation, uno dei principali fornitori di soluzioni tecnologiche per le telecomunicazioni professionali e al consumo per l’Internet mobile, ha annunciato oggi la firma di un accordo di partnership strategica sul 5G e sull’IoT con Telenet, approfondendo la collaborazione delle due aziende sulle tecnologie di nuova generazione.

In una cerimonia tenutasi al castello Val-Duchesse di Bruxelles, alla presenza del Primo Ministro Charles Michel e del Premier Li Keqiang, il direttore tecnologico principale di Telenet, Micha Berger e il vicepresidente senior di ZTE, Xiao Ming hanno firmato il nuovo accordo che amplia la partnership fra le due aziende a copertura delle future innovazioni di rete.

Berger ha affermato: “Collaboriamo con ZTE già da un paio di mesi e ne siamo molto soddisfatti. Siamo convinti che questa partnership ci consentirà di offrire una rete mobile di massima qualità per le esigenze esistenti e future in tutto il Belgio”.

Telenet è il più grande fornitore di servizi via cavo a banda larga del Belgio. Ad agosto 2016, Telenet ha selezionato ZTE per aggiornare la sua rete mobile nazionale, implementando la tecnologia Uni-RAN di classe mondiale di ZTE. Il progetto di modernizzazione della rete ha portato non solo a miglioramenti di grande entità nelle prestazioni e nella qualità del servizio per gli abbonati di Telenet, ma ha offerto al carrier anche migliori capacità di gestione delle attività.

“ZTE è entusiasta dell’accordo strategico con Telenet” ha affermato il Sig. Xiao. “Questo accordo costituisce una base solida sia per Telenet che per ZTE per l’ampliamento e il rafforzamento della partnership a lungo termine, sempre rivolti alla nuova era del 5G”.

ZTE ha aiutato Telenet a sostituire le stazioni di base 2G e ad ottimizzare la copertura di 3G e 4G, offrendo capacità di rete migliori per una migliore esperienza di utilizzo per gli abbonati, pur continuando a supportare l’evoluzione verso le tecnologie di rete future. Grazie alla tecnologia leader del settore di ZTE, Telenet ha completato i test sul campo e ha stabilito un nuovo record europeo di velocità di rete, con velocità di download di 1,3 Gigabit al secondo, quattro volte più veloci dei servizi 4G esistenti.



Contenuti correlati

  • Maxim: un ‘DNA’ rende inattaccabili i dispositivi IoT

    NeI mondo i cyberattacchi figurano sempre più tra le notizie di cronaca sui vari media e, anche in termini economici, il dilagare delle minacce informatiche sta causando danni sempre maggiori: la società di ricerche Cybersecurity Ventures stima...

  • Sviluppare nuove soluzioni IoT con il modulo VIA SOM-9X20

    VIA Technologies ha presentato il modulo VIA SOM-9X20 basato sul processore Qualcomm Snapdragon 820. Questa piattaforma è in grado di accelerare lo sviluppo di soluzioni IoT e di applicazioni industriali come sistemi HMI e digital signage, soluzioni...

  • Il cloud ha un ruolo sempre più importante nelle applicazioni IoT

    Le piattaforme e i servizi cloud sono elementi ormai indispensabili per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dai dispositivi Internet of Things Mark Patrick, Mouser Electronics Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Il nuovo mixer da 3GHz a 20GHz di Analog Devices

    Analog Devices ha ampliato la sua gamma di mixer con un nuovo modello, siglato LTC5552, caratterizzato da una larghezza di banda che va da da 3GHz a 20GHz e dal supporto di una frequenza IF da DC...

  • Gli elettrodomestici nell’era dell’IoT

    Grazie a MCU a basso consumo e radio Bluetooth Smart gli elettrodomestici sono ormai pronti a connettersi a “Billions of Things” Jason Tollefson, sr. product marketing manager, Microchip Technology Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Implementazione delle funzionalità di sicurezza negli apparecchi medicali connessi a IoT

    Questo articolo esamina le principali procedure relative alla sicurezza che gli sviluppatori dovrebbero adottare nel corso del processo di progettazione al fine di irrobustire il dispositivo, proteggerne le comunicazioni, e impedirne l’accesso da parte di malintenzionati Warren...

  • Anritsu introduce due nuove opzioni per il suo analizzatore MS2850A

    Anritsu Corporation ha presentato due nuove opzioni per il suo Signal Analyzer/Spectrum Analyzer MS2850A per il trasferimento ad alta velocità dei dati sulle forme d’onda acquisite verso un computer esterno per post processing e l’analisi. Queste nuove...

  • European MEMS & Sensors Summit 2017

    Si è concluso il 22 settembre l’European MEMS & Sensors Summit 2017, evento organizzato da SEMI, che si è svolto a Grenoble (Francia ) insieme alla prima edizione dell’European Imaging & Sensors Summit di MSIG (MEMS &...

  • Il ruolo dei “supercapacitors” nel progetto dei futuri sistemi energetici

    Nel volgere di pochi anni, dispositivi che non integravano a bordo nessun componente o circuito elettronico – e ovviamente non prevedevano alcun tipo di capacità di elaborazione delle informazioni – sono divenuti sempre più “intelligenti” entrando a...

  • Embedded IoT: la via verso l’Edge Computing

    C’era una volta il cloud… E c’è ancora, ma potrebbe non bastare più. Il numero di dispositivi interconnessi aumenta in modo esponenziale, ed elaborare dati esclusivamente a livello centrale potrebbe non essere la soluzione ottimale. Rendere i...

Scopri le novità scelte per te x