ThingWorx e Analog Devices collaborano per il cloud

Pubblicato il 19 novembre 2015

ThingWorx, una divisione di PTC,  annuncia la collaborazione con Analog Devices  per fornire ai clienti un ambiente sensor-to-cloud integrato sfruttando la sua piattaforma IoT.

Dispositivi e prodotti intelligenti e connessi possono generare migliaia di letture in tempo reale producendo un enorme volume di dati. La collaborazione tra ThingWorx e ADI è stata pensata per permettere ai clienti di semplificare il collegamento tra mondo fisico e digitale sfruttando tecnologie che eseguono rilevazioni, misurazioni e si connettono alla rete; grazie all’IoT sarà così supportato un flusso intelligente di informazioni che parte da dispositivi e sensori e che consente la raccolta wireless e l’analisi di enormi quantitativi di dati.

“Numerosi partner provenienti da tutto il mondo e da svariati settori hanno scelto la piattaforma IoT ThingWorx® per fornire prodotti e servizi IoT che consentano di aumentare il valore e i ricavi”,  afferma Russ Fadel, presidente di ThingWorx. “Siamo entusiasti di collaborare con Analog Devices e tentare di risolvere le sfide delle infrastrutture IoT quali connettività, comunicazioni e altri servizi fondamentali, in modo che i clienti possano concentrare il loro tempo ed energie nello sviluppo di applicazioni IoT in grado di creare valore”.

ADI offre un ampio portafoglio di circuiti integrati (IC) per l’elaborazione di segnali digitali (DSP), analogici e misti, utilizzati in quasi tutti i tipi di apparecchiature elettroniche. Adottati da oltre 100.000 clienti in tutto il mondo, i prodotti di elaborazione del segnale ADI svolgono un ruolo fondamentale per la conversione, il condizionamento e l’elaborazione di dati in tempo reale come ad esempio temperatura, pressione, suono, luce, velocità e movimento, trasformandoli in segnali elettrici da utilizzare in una vasta gamma di dispositivi elettronici.

“La nostra Vision nell’era dell’IoT è quella di aiutare le aziende a sfruttare il potere dei dati generati dai sensori attraverso prodotti intelligenti e connessi”, dice Martin Cotter, vice president di Analog Devices per i settori healthcare, consumer e IoT. “Grazie alla collaborazione con ThingWorx, miglioreremo l’esperienza dei nostri clienti caricando i dati nella piattaforma IoT ThingWorx per ottenere applicazioni IoT veloci, ricche e interattive, dashboard in tempo reale, workspace collaborativi e interfacce mobili più veloci che mai”.

Il programma di partnership ThingWorx si basa su attività di coinvolgimento e formazione per i partner del settore tecnologico, integratori di sistemi e consulenti che completano la piattaforma IoT di ThingWorx. I partner ThingWorx possono offrire un valore maggiore ai clienti, grazie all’esperienza in campo IoT e a tecnologie che integrano le soluzioni IoT

ap



Contenuti correlati

  • Analog Devices: regolatore boost µModule per sistemi ottici

    LTM4661 è un regolatore µModule step-up di Analog Devices che richiede pochissimi altri componenti per funzionare. Questo compatto regolatore (la soluzione occupa meno di 1cm² su PCB a singola faccia o 0,5cm² su doppia faccia) integra infatti...

  • Nuova scheda di Analog Devices per i power module SiC di Microsemi

    Analog Devices in collaborazione con Microsemi Corporation ha presentato una scheda di valutazione per moduli di potenza SiC half-bridge fino a 1200 V e 50 A a una frequenza di commutazione di 200 kHz. La scheda è...

  • IAR Systems acquisisce Secure Thingz

    IAR Systems ha stipulato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Secure Thingz, un fornitore di soluzioni di sicurezza avanzate per sistemi embedded, Internet of Things (IoT). Con l’acquisizione, IAR Systems si assicura il ruolo...

  • Analog Devices: doppio controller DC/DC step-down sincrono da 150V

    LTC7810 è un nuovo controller step-down sincrono DC/DC di Analog Devices. Si tratta di un componente non isolato per alta tensione a due uscite che pilota stadi di potenza a MOSFET interamente a canale-N. L’intervallo delle tensioni...

  • Chip custom: una valida alternativa per i sistemi industriali

    Come valutare in modo semplice la convenienza di utilizzare un chip custom per applicazioni IIoT (Industrial Internet of Things) e Industry 4.0 Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • Analog Devices: nuovo demodulatore I/Q da 300MHz a 9GHz

    Analog Devices ha presentato un nuovo demodulatore true zero-IF (ZIF) a larga banda e alta linearità, con una banda passante istantanea a 1dB I e Q di 1GHz. LTC5594 è un componente che può essere utilizzato per...

  • Lo spazio: un’opportunità commerciale

    Grazie alla disponibilità di nuove classi di prodotti è ora possibile rispondere in maniera adeguata alle esigenze delle applicazioni spaziali di natura commerciale Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • LA COPERTINA DI EMBEDDED – Edge computing: l’intelligenza di IoT si delocalizza

    Con l’avvento di Internet of Things (IoT) si è assistito a un contemporaneo aumento dell’interesse verso quello che comunemente viene definito “edge computing” (elaborazione ai bordi della rete). Questo modello, che Cisco definisce “fog’ computing”, prevede la...

  • COVER STORY – AC/DC a bassa potenza per applicazioni IoT

    I requisiti necessari per un AC/DC destinato ad applicazioni IoT alimentato dalla rete sono molteplici: bassa potenza, dimensioni compatte, capacità di gestire ampie variazioni della corrente di carico, consumo elettrico molto basso in assenza di carico, certificazione...

  • I nuovi componenti Wi-Fi di Silicon Labs per l’IoT

    Silicon Labs ha annunciato l’introduzione di una nuova gamma di prodotti Wi-Fi in grado di semplificare la progettazione di prodotti a basso consumo alimentati a batteria che utilizzano la tecnologia Wi-Fi come per esempio telecamere di sicurezza...

Scopri le novità scelte per te x