NIDays 2015: nel cuore dell’innovazione

Pubblicato il 13 marzo 2015

Si è appena concluso NIDays 2015, il Forum tecnologico sulla progettazione grafica di sistemi, che ha richiamato, come di consueto, un folto pubblico tra ingegneri, tecnici, professori e ricercatori in Italia, provenienti da una varietà di settori, per condividere esperienze di successo e ispirare le innovazioni future.

‘Al cuore dell’innovazione’, questo il claim di quest’anno, significa affrontare temi  ormai presenti in ambiti quali la ricerca, le università e l’industria: Internet of Things, Industry 4.0, sistemi ciber-fisici.

La keynote del mattino ha dimostrato come National Instruments aiuti le aziende a risolvere i problemi legati all’IoT e all’IIoT (Industrial Internet of Things), e come la tecnologia platform-based di NI consenta di affrontare al meglio queste nuove sfide. Proprio per  soddisfare queste esigenze sono state presentate le novità di LabView 2014, il primo oscilloscopio riconfigurabile e in generale tutte le soluzioni NI per l’ambito IoT.

La keynote del pomeriggio è come sempre dedicata alle case history più significative con esperti provenienti dal mondo accademico e dell’industria. Il mondo accademico, ieri, è stato il vero protagonista. Ferruccio Resta, direttore dipartimento Meccanica del Politecnico di Milano, ha illustrato il progetto del nuovo treno alta velocità e i relativi sistemi di monitoraggio e diagnostica, mentre  Calogero M. Oddo, ricercatore della  Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ha spiegato come la bioingegneria andrà a influenzare e migliorare la nostra vita: robot che si impiantano, riabilitano, assistono. E che daranno sensazioni tattili, in quella che è definita “l’era del tatto”.  Con la mano bionica radiale, il ricercatore ha ricordato l’eccellenza italiana in questo campo.

Le sessioni tecniche si sono articolare su LabVIEW, embedded control & monitoring, test & RF, data acquisition e i summit verticali dedicati al mondo dei trasporti, energia e real-time testing.

Oltre alle sessioni tecniche, NIDays 2015 ha messo a disposizione dei partecipanti tre aree pratiche per toccare con mano i prodotti: LabVIEW DAQ Zone per l’acquisizione dati con NI CompactDAQ, LabVIEW RIO Zone per il monitoraggio e il controllo con NI CompactRIO, e Academic Zone per provare la tecnologia NI USRP, myRIO e myDAQ.

Come sempre, grande attesa per la premiazione del concorso NI Engineering Impact Awards che ha raccolto e valutato degli articoli applicativi, in differenti settori, dalla produzione industriale alla ricerca universitaria, con l’impiego del software e dell’hardware di NI.

Il primo premio è stato assegnato al lavoro sul progetto Iswec (Inertial Sea Wave Energy Converter), un sistema giroscopico innovativo per produrre energia dalle onde. Sono stati premiati Paolo Gherra, che ha ritirato il premio, Vincenzo Orlando e Giuliana Mattiazzo.  Il sistema Iswec  è un dispositivo  di conversione alloggiato all’interno di un  galleggiante caratterizzato da un posizionamento flottante che non necessita di vincoli rigidi o strutture complesse sul fondale marino. Il suo principio di funzionamento è basato su un sistema inerziale risonante con moto ondoso del mare ed è realizzato con un volano grazie al suo effetto giroscopico- Nella realizzazione di Iswec è stato utilizzato un sistema di controllo basato su NI Compact Rio dual core, che effettua le procedure di misura e gestisce i bus di campo che collegano la strumentazione, i sensori e i sistemi di acquisizione dati.

Antonella Pellegrini



Contenuti correlati

  • LabVIEW NXG: è l’ora della next generation!

    Alla NIWeek 2017 e in contemporanea a SPS Italia, National Instruments ha voluto offrire una nuova esperienza di programmazione, dedicata a tutti gli utenti, anche quelli meno esperti. LabVIEW NXG 1.0 è stato ufficialmente presentato come la nuova generazione...

  • National Instruments: Aerospace and Defense Forum 2017

    National Instruments ha organizzato per il prossimo 6 aprile a Roma (presso l’ Appia Park Hotel, in via Appia Nuova 934)  l’Aerospace and Defense Forum, l’evento dedicato ai leader di progetto nell’ambito dell’aerospazio e difesa. Aerospace and...

  • James Truchard lascia il ruolo di CEO di NI

    James Truchard, amministratore delegato e uno dei fondatori di National Instruments, ha annunciato le proprie dimissioni alla guida della società, dopo una carriera lunga 40 anni. Entro la fine dell’anno, dunque, James Truchard andrà in pensione e...

  • NI Automotive Forum 2016: i trend per i veicoli connessi

    Giunto alla 10ª edizione, NI Automotive Forum si è svolto lo scorso 9 giugno a Torino, presso il Museo Nazionale dell’Automobile. Si è parlato di smart vehicle e di come il settore automotive gestirà quella che è la...

  • NI Automated Test Outlook 2016: il test che verrà

    I riscontri provenienti da oltre 35.000 clienti sparsi in tutto il globo, un’intensa attività di ricerca di sviluppo (che assorbe il 16% del fatturato), incontri regolari con i fornitori chiave, riunioni periodiche con i responsabili dei dipartimenti...

  • NIDays 2016 #tuttoconnesso

    Il 18 febbraio  torna l’annuale appuntamento con NIDays, il Forum Tecnologico sulla Progettazione Grafica di Sistemi di National Instruments, che, giunto alla 23ª edizione, si terrà a Pero (Milano) presso l’ATAhotel Expo Fiera. NIDays riunisce oltre 600...

  • NI Aerospace and Defense Forum 2015

    NI Aerospace and Defense Forum 2015, l’evento dedicato alle tendenze e alle tecnologie nel mondo dell’aerospace e difesa, avrà luogo il prossimo 11 giugno a Roma, presso Ergife Palace Hotel. L’edizione di quest’anno si pone l’obiettivo di dimostrare...

  • National Instruments: controller embedded PXI basato su Intel Xeon e chassis con una maggiore velocità di trasferimento dati

    National Instruments ha annunciato il controller NI PXIe-8880, basato sul processore Intel Xeon, e lo chassis NI PXIe-1085, il primo chassis che utilizza la tecnologia PCI Express Gen 3. La combinazione di otto core, il processore server-class...

  • Strumentazione modulare

    Il tasso di adozione accelerata dagli utenti finali, accoppiato con un aumento degli investimenti in apparecchiature che forniscono soluzioni innovative, guiderà la strumentazione modulare a diventare l’architettura principale nei sistemi di test automatizzati per il prossimo futuro....

  • HBM: nuovo driver per semplificare l’integrazione in LabVIEW

    Con un nuovo driver HBM Test and Measurement permette di integrare semplicemente QuantumX, PMX e MGCplus in LabVIEW. Questi sistemi di acquisizione dati flessibili di HBM sono idonei per l’impiego su banchi di prova e garantiscono la...

Scopri le novità scelte per te x