NI Automotive Forum 2016: i trend per i veicoli connessi

Pubblicato il 14 giugno 2016

Giunto alla 10ª edizione, NI Automotive Forum si è svolto lo scorso 9 giugno a Torino, presso il Museo Nazionale dell’Automobile. Si è parlato di smart vehicle e di come il settore automotive gestirà quella che è la fase di transizione da guida assistita alla totale autonomia del veicolo, un’evoluzione che porterà a ridefinire le strategie di test e validazione per i veicoli connessi.

Dedicato  alle aziende e ai professionisti nel settore automotive, l’Automotive Forum di National Instruments è un evento che negli ultimi anni ha catalizzato sempre maggiore interesse. E questo anche grazie all’Internet of Things. Le auto di nova generazione sono infatti sempre più connesse attraverso tecnologie mobili, e sono dunque necessari nuovi standard e metodologie per quanto riguarda l’enorme mole di dati da gestire.

Big Data,  Advanced Driver Assistance Systems (ADAS), prevenzione di anomalie e malfunzionamenti del veicolo sono i nuovi trend che National Instruments segue in ambito automotive permettendo e semplificando l’integrazione di tecnologie innovative in tutte le fasi di sviluppo delle applicazioni, dalla progettazione al collaudo.

Le nuove tecnologie e lo stato dell’arte nel settore automotive sono state illustrate durante la keynote del mattino da Davide Palandella di National Instruments, in una presentazione dal titolo ‘Smart Vehicles: ridefinire le strategie di test e validazione per le auto connesse’.  Palandella ha ribadito la vicinanza di NI a tutti i player mondiali dell”automazione e l’importanza di un approccio platform-base, con una sola piattaforma per l’automotive riutilizzabile attraverso i vari reparti.

Interessante il dibattito d’attualità moderato da Carlo di Giusto, caporedattore di Quattroruote, con Omar Foehner di NI, Eugenio Sereni di CNH, Paul Smith, Michael Reber, tutte figure di rilievo nell’ambito dell’automotive, che hanno illustrato quali  sono le sfide e le opportunità legate al mondo dei Big Analog Data in ambito automotive. Un esempio sono i crash test e la possibilità di confrontare prove precedenti, confrontarli e condividerli ovunque nel mondo.

Durante la mattina è stato poi proclamato il vincitore di NI Engineering Impact Awards –Automotive Forum 2016, il progetto più innovativo realizzato con la piattaforma hardware e software di National Instruments. L’importante riconoscimento è andato a sabato Di Filippo di Easy Brains per una soluzione innovativa di test acustico in ambiente rumoroso.

Nel pomeriggio gli esperti del settore hanno mostrato come le loro applicazioni, grazie alla piattaforma NI, incontrano i trend del futuro.  Interessante anche l’area espositiva con i prodotti NI in mostra e i partner di NI a disposizione dei visitatori per informazioni e dimostrazioni, ma anche per mostrare come collaborano con NI per raggiungere i propri obiettivi.

ap



Contenuti correlati

  • TAVOLA ROTONDA – Industria 4.0: come cambia il mondo della distribuzione?

    Oggi si parla molto di Industria 4.0 e di tutti gli argomenti correlati, smart factory, smart manufacturing, Big Data, IoT e così via, che comportano l’introduzione di nuove tecnologie e la ridefinizione dei processi aziendali. Quale scenario...

  • MERCATI – Cloud, AI e IoT nel futuro di MPU e MCU

    I microprocessori evolvono alla luce delle esigenze di Cloud Computing e Big Data, mentre il mercato dei microcontrollori si espande trainato dall’IoT Leggi l’articolo su EONews di luglio/agosto

  • REPORT – IoT e Big Data nella produzione industriale

    La crescita inarrestabile dell’Internet of  Things sta spingendo l’industria manifatturiera a dotarsi dei software Big Data e analytics, anche se con qualche resistenza al cambiamento Leggi l’articolo su EONews di giugno

  • LabVIEW NXG: è l’ora della next generation!

    Alla NIWeek 2017 e in contemporanea a SPS Italia, National Instruments ha voluto offrire una nuova esperienza di programmazione, dedicata a tutti gli utenti, anche quelli meno esperti. LabVIEW NXG 1.0 è stato ufficialmente presentato come la nuova generazione...

  • National Instruments: Aerospace and Defense Forum 2017

    National Instruments ha organizzato per il prossimo 6 aprile a Roma (presso l’ Appia Park Hotel, in via Appia Nuova 934)  l’Aerospace and Defense Forum, l’evento dedicato ai leader di progetto nell’ambito dell’aerospazio e difesa. Aerospace and...

  • James Truchard lascia il ruolo di CEO di NI

    James Truchard, amministratore delegato e uno dei fondatori di National Instruments, ha annunciato le proprie dimissioni alla guida della società, dopo una carriera lunga 40 anni. Entro la fine dell’anno, dunque, James Truchard andrà in pensione e...

  • NI Automotive Forum 2016, il 9 giugno a Torino

    Il prossimo 9 giugno il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino farà da cornice alla 10ª edizione di NI Automotive Forum, l’appuntamento biennale gratuito dedicato alle tecnologie National Instruments per il collaudo e la validazione dei sistemi in...

  • NI Automated Test Outlook 2016: il test che verrà

    I riscontri provenienti da oltre 35.000 clienti sparsi in tutto il globo, un’intensa attività di ricerca di sviluppo (che assorbe il 16% del fatturato), incontri regolari con i fornitori chiave, riunioni periodiche con i responsabili dei dipartimenti...

  • NI: dall’IIOT ai Big Data passando per il 5G

    Soluzioni per IIOT (Industrial Internet of Things), big data analogici (quindi provenienti dal mondo reale) e collaudo di apparecchiature wireless: queste in sintesi le più recenti novità in casa National Instruments illustrate nel corso di una recente...

  • NI Aerospace and Defense Forum 2015

    NI Aerospace and Defense Forum 2015, l’evento dedicato alle tendenze e alle tecnologie nel mondo dell’aerospace e difesa, avrà luogo il prossimo 11 giugno a Roma, presso Ergife Palace Hotel. L’edizione di quest’anno si pone l’obiettivo di dimostrare...

Scopri le novità scelte per te x