L’IIoT spinge la crescita dei semiconduttori

Pubblicato il 20 febbraio 2017

Un nuovo rapporto della società di ricerche Semico, “Industrial IoT: Smart Factories and Cities, identifica l’Industrial Internet of Things (IIoT) come una componente importante di quella che sarà la Quarta Rivoluzione Industriale e che andrà a stimolare una profonda trasformazione nell’industria, cambiando il modo di operare delle imprese.

Tradizionalmente, il settore industriale ha rappresentato per il mercato dei semiconduttori solo una piccola parte delle vendite totali. Secondo i dati raccolti dalla SIA  (Semiconductor Industry Association) e dalla WSTS (World Semiconductor Trade Statistics) le vendite di semiconduttori destinate al settore industriale costituiscono solo il 12% dei ricavi totali. Ma tutto questo potrebbe cambiare proprio grazie alla Quarta Rivoluzione Industriale.

Nello specifico, il rapporto di Semico suddivide l’IIoT in due mercati distinti: la produzione intelligente e le infrastrutture. Il segmento manifatturiero ’smart’ include i settori Advanced Process Control, il controllo del processo di produzione, la gestione della supply chain, ERP e MRP.

“Sono tutti parte di un sofisticato processo di monitoraggio, raccolta e valutazione dei dati che sono stati utilizzati in applicazioni di produzione e industriali da decenni. L’ IoT aggiunge un ulteriore livello ai sistemi attuali”, afferma Joanne Itow, responsabile della ricerca. “Il fattore chiave, quello che fa la differenza, per l’IIoT è una maggiore integrazione che combina i servizi di gestione con l’hardware e che fornisce un sistema di monitoraggio migliore così come un più efficiente utilizzo degli impianti esistenti”.

Le infrastrutture sono generalmente associate a progetti pubblici, ma includono anche sistemi di costruzione. Alcune delle aree più evidenti di impatto si pensa riguarderanno l’illuminazione pubblica.

Secondo il rapporto, entro il 2020 i ricavi del mercato dei semiconduttori in ambito IIoT cresceranno a un tasso CAGR del 7,7%; le micro logiche costituiranno il 19% del fatturato industriale totale; i ricavi dei MEMS per applicazioni industriali ricavi saranno più che raddoppiati.

 



Contenuti correlati

  • IAR Systems acquisisce Secure Thingz

    IAR Systems ha stipulato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Secure Thingz, un fornitore di soluzioni di sicurezza avanzate per sistemi embedded, Internet of Things (IoT). Con l’acquisizione, IAR Systems si assicura il ruolo...

  • Chip custom: una valida alternativa per i sistemi industriali

    Come valutare in modo semplice la convenienza di utilizzare un chip custom per applicazioni IIoT (Industrial Internet of Things) e Industry 4.0 Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • Semiconduttori: bene le vendite anche a gennaio

    Nel mese di gennaio 2018, le vendite europee di semiconduttori sono aumentate del 19,9% rispetto allo stesso mese di un anno fa, secondo quanto riportato dalla ESIA, the European Semiconductor Industry Association, sulla base degli ultimi dati...

  • Un anno da ricordare per la distribuzione dei semiconduttori

    È un anno da record il 2017 per quanto riguarda la distribuzione di semiconduttori in Europa. Secondo i dati resi noti da Dmass ( Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialists) il mercato chiude il 2017 con...

  • LA COPERTINA DI EMBEDDED – Edge computing: l’intelligenza di IoT si delocalizza

    Con l’avvento di Internet of Things (IoT) si è assistito a un contemporaneo aumento dell’interesse verso quello che comunemente viene definito “edge computing” (elaborazione ai bordi della rete). Questo modello, che Cisco definisce “fog’ computing”, prevede la...

  • Le reti industriali scelgono IIoT

    La connettività al cloud sta cambiando le reti industriali dove i bus di campo perdono terreno travolti dalle applicazioni IIoT che sono riuscite persino a far superare le iniziali ostilità territoriali fra i due principali consorzi IIC...

  • COVER STORY – AC/DC a bassa potenza per applicazioni IoT

    I requisiti necessari per un AC/DC destinato ad applicazioni IoT alimentato dalla rete sono molteplici: bassa potenza, dimensioni compatte, capacità di gestire ampie variazioni della corrente di carico, consumo elettrico molto basso in assenza di carico, certificazione...

  • I nuovi componenti Wi-Fi di Silicon Labs per l’IoT

    Silicon Labs ha annunciato l’introduzione di una nuova gamma di prodotti Wi-Fi in grado di semplificare la progettazione di prodotti a basso consumo alimentati a batteria che utilizzano la tecnologia Wi-Fi come per esempio telecamere di sicurezza...

  • Trasmissioni di potenza wireless per IoT

    Una soluzione di carica wireless aggiunge valore, affidabilità e robustezza in tutte le applicazioni in cui risulti difficile o impossibile ricorrere ai connettori Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di gennaio/febbraio

  • La nuova generazione delle interfacce chip-to-chip I3C

    Rispetto alle I2C, le nuove I3C soddisfano meglio le esigenze di collegamento necessarie alla moltitudine dei sensori protagonisti delle reti IoT perché possono metterne d’accordo le diverse caratteristiche Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di gennaio/febbraio

Scopri le novità scelte per te x