LabVIEW NXG: è l’ora della next generation!

Pubblicato il 26 maggio 2017

Alla NIWeek 2017 e in contemporanea a SPS Italia, National Instruments ha voluto offrire una nuova esperienza di programmazione, dedicata a tutti gli utenti, anche quelli meno esperti. LabVIEW NXG 1.0 è stato ufficialmente presentato come la nuova generazione del software di progettazione, in grado di portare la produttività della piattaforma anche verso i non esperti

Di che cosa si tratta? Ce lo spiega Anna Pedale, field marketing engineer di National Instruments: “Parliamo di LabVIEW NXG – next generation –  presentato in questi giorni a Austin, durante la NIWeek 2017  – dopo un lavoro iniziato cinque anni fa, e che rappresenta probabilmente la più grande modifica di LabVIEW da quando è stato rilasciato nel 1986. È una soluzione fondata su basi nuove e moderne, con un’interfaccia semplice e una grafica vettoriale, e con la possibilità di acquisire i dati, salvarli e memorizzarli. Una volta acquisiti i dati questi possono essere analizzati, e la parte innovativa è che con pochi click viene creato un codice che potrà poi essere utilizzato per automatizzare o customizzare i dati acquisiti”.

Grazie agli strumenti integrati dunque, è possibile ottenere rapidamente le informazioni che interessano  per la raccolta e l’analisi dei dati. “Intuitivo e semplice, – continua Anna Pedale – con un pannello molto simile ai programmi classici  (come Office), con la navigazione nella parte sinistra dello schermo , e nel pannello di destra tutto ciò che riguarda la configurazione. Accelera le operazioni di misura grazie al rilevamento istantaneo di hardware, e i pannelli interattivi, senza bisogno di programmazione”.

Che cosa lo ha reso così semplice? “È stata Incorporata la tecnologia Window Presentation Foundation (Wpf) alla base dei linguaggi web, con una grafica vettoriale – come i siti web –e per questo  sicuramente più accattivante rispetto alla classica grafica da laboratorio”.

LabView NXG non andrà a sostituire il trentunenne  LabVIEW . “ LabView 2017 continua e continuerà ad esistere. A chi è legato al mondo embedded, per esempio, consigliamo sempre LabView 2017. È un prodotto maturo che si integra con tutti i nostri hardware, e che migliora e si aggiorna in base alle esigenze dei nostri utenti, della nostra community.  LabVIEW NXG è l’inizio di un percorso: siamo alla versione 1.0. Verranno certamente inserite altre funzionalità, ma al momento possiamo solo parlare di acquisizione di dati, non di controllo, per il quale sono necessarie altre funzioni più sofisticate”.

Al momento l’acquisto della licenza di LabVIEW 2017 comprende anche quella di LabVIEW NXG.

Antonella Pellegrini



Contenuti correlati

  • I trend 2018, secondo National Instruments

    National Instruments  presenta NI Trend Watch 2018  il report che analizza gli ultimi progressi della tecnologia e le sfide più complesse che gli ingegneri devono affrontare. “I nostri clienti richiedono dispositivi di qualità sempre più alta, test...

  • National Instruments: Aerospace and Defense Forum 2017

    National Instruments ha organizzato per il prossimo 6 aprile a Roma (presso l’ Appia Park Hotel, in via Appia Nuova 934)  l’Aerospace and Defense Forum, l’evento dedicato ai leader di progetto nell’ambito dell’aerospazio e difesa. Aerospace and...

  • James Truchard lascia il ruolo di CEO di NI

    James Truchard, amministratore delegato e uno dei fondatori di National Instruments, ha annunciato le proprie dimissioni alla guida della società, dopo una carriera lunga 40 anni. Entro la fine dell’anno, dunque, James Truchard andrà in pensione e...

  • NI Automotive Forum 2016: i trend per i veicoli connessi

    Giunto alla 10ª edizione, NI Automotive Forum si è svolto lo scorso 9 giugno a Torino, presso il Museo Nazionale dell’Automobile. Si è parlato di smart vehicle e di come il settore automotive gestirà quella che è la...

  • NI Automated Test Outlook 2016: il test che verrà

    I riscontri provenienti da oltre 35.000 clienti sparsi in tutto il globo, un’intensa attività di ricerca di sviluppo (che assorbe il 16% del fatturato), incontri regolari con i fornitori chiave, riunioni periodiche con i responsabili dei dipartimenti...

  • NI Aerospace and Defense Forum 2015

    NI Aerospace and Defense Forum 2015, l’evento dedicato alle tendenze e alle tecnologie nel mondo dell’aerospace e difesa, avrà luogo il prossimo 11 giugno a Roma, presso Ergife Palace Hotel. L’edizione di quest’anno si pone l’obiettivo di dimostrare...

  • National Instruments: controller embedded PXI basato su Intel Xeon e chassis con una maggiore velocità di trasferimento dati

    National Instruments ha annunciato il controller NI PXIe-8880, basato sul processore Intel Xeon, e lo chassis NI PXIe-1085, il primo chassis che utilizza la tecnologia PCI Express Gen 3. La combinazione di otto core, il processore server-class...

  • NIDays 2015: nel cuore dell’innovazione

    Si è appena concluso NIDays 2015, il Forum tecnologico sulla progettazione grafica di sistemi, che ha richiamato, come di consueto, un folto pubblico tra ingegneri, tecnici, professori e ricercatori in Italia, provenienti da una varietà di settori,...

  • Strumentazione modulare

    Il tasso di adozione accelerata dagli utenti finali, accoppiato con un aumento degli investimenti in apparecchiature che forniscono soluzioni innovative, guiderà la strumentazione modulare a diventare l’architettura principale nei sistemi di test automatizzati per il prossimo futuro....

  • Partnership tra Cobham Wireless e National Instruments

    National Instruments e Cobham Wireless hanno siglato un accordo di collaborazione che permetterà di unire in modo proficuo le rispettive competenze.  In base all’accordo, Cobham Wireless, precedentemente Aeroflex, passerà a National Instruments la linea PXI di sistemi...

Scopri le novità scelte per te x