Italtel ed Exprivia lanciano un nuovo sistema di telemedicina

La soluzione è stata sviluppata in sinergia integrando la piattaforma aperta DoctorLink di Italtel e la piattaforma eLifeCare di Exprivia

Pubblicato il 6 marzo 2017

Italtel ed Exprivi hanno presentato una innovativa soluzione di telemedicina, che integra la piattaforma aperta DoctorLINK di Italtel con la piattaforma eLifeCare di Exprivia.

Il sistema raccoglie le sfide della sanità digitale e rivoluziona completamente l’approccio alla cura domiciliare, gestendo in maniera completa e integrata i processi e i servizi di assistenza grazie a soluzioni e servizi per il monitoraggio remoto, la telemedicina e il teleconsulto, il controllo dell’approvvigionamento dei farmaci, sistemi di refertazione e archiviazione, dossier sanitari e fascicoli elettronici che raccolgono la storia clinica del paziente.

DoctorLINK di Italtel utilizza le tecnologie WebRTC, IoT e la comunicazione contestuale per fornire servizi in tempo reale, semplificare l’esperienza di pazienti domiciliari e migliorare l’interazione tra loro e l’ospedale. Attraverso questa  soluzione, fruibile da mobile o tablet, gli operatori hanno la possibilità di monitorare e gestire in real time i pazienti fungendo da intermediario operativo tra lo stesso paziente e l’equipe o il medico specialista che ha in cura il malato.

Gli specialisti medici, allo stesso tempo, possono accedere alla piattaforma per consultare i dati di cartella – disponibili in unico database cross episodio – inerenti la terapia, i parametri vitali, ecc., possono eventualmente modificare le terapie condividendo specifici protocolli, oltre a consultare referti a supporto della terapia. La soluzione, infatti, consente di condividere file audio, video, testi e immagini utili per diagnosi, trattamenti e supporto alla terapia.

La piattaforma integrata dispone, inoltre, di specifiche applicazioni mobile ad uso del paziente che permettono la partecipazione attiva dell’assistito, del care giver o dell’equipe domiciliare e consentono la gestione da remoto di alcuni servizi, quali l’erogazione di prestazioni a domicilio sulla base dei piani assistenziali, la rilevazione dei parametri vitali, sessioni di video consulto, geolocalizzazione del paziente, fino alla richiesta di approvvigionamento dei farmaci.

“Per un sistema sanitario moderno, attento ai bisogni del paziente e in grado di impostare un nuovo modello di relazione tra tutte le parti interessate, è fondamentale far leva sugli elementi tecnologici che l’innovazione pone alla nostra portata”, ha commentato Fiorenzo Piergiacomi, responsabile public sector account unit di Italtel. “DoctorLINK è una soluzione dalla user experience intuitiva che consente una nuova gestione del paziente deospedalizzato attraverso il consulto remoto e lo scambio di informazioni audio, video, immagini”.

“In un’ottica di continuità di cura tra ospedale e territorio – commenta Paolo Stofella, direttore business development di Exprivia healthcare IT – questa soluzione consente non solo l’integrazione con i sensori biometrici in dotazione ai pazienti in logica IoT, ma si estende anche alla telepresence e alla cartella clinica informatizzata che Exprivia offre sulla piattaforma eLifeCare permettendo agli operatori sanitari di valutare lo stato di salute del paziente nel contesto del suo quadro clinico storico”.

ap



Contenuti correlati

  • Italtel si aggiudica i finanziamenti UE per la ricerca sul 5G

    Italtel è tra le aziende che promuovono i progetti Matilda, 5GCity e 5G Essence, nell’ambito dell’iniziativa Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione che la Commissione Europea ha deciso di finanziare. Per la partecipazione ai tre progetti...

  • Italtel lancia virtual Transcoding Unit (vTU), l’app per l’era del 5G

    Italtel presenta l’applicazione virtual Transcoding Unit (vTU), la VNF (Virtual Network Function) disegnata per l’Edge-Cloud, ovvero la porzione di rete di accesso più vicino all’utente, che offre numerose funzionalità ad alta elaborazione, riduce la latenza nel trasferimento...

  • Italtel si aggiudica quattro Cisco Awards in America Latina

    Italtel ha ottenuto quattro importanti riconoscimenti da parte di Cisco: l'”Architectural Excellence in the Service Providers Architectures” per America Latina, Brasile e area MCO (Argentina, Colombia, Cile, Paraguay e Uruguay) e il premio “Enterprise Partner the Year”...

  • Cefriel, Cisco e Italtel insieme per promuovere l’Industry 4.0

    Cefriel, Cisco e Italtel uniscono le forze per promuovere l’Industry 4.0 nel tessuto imprenditoriale italiano. La collaborazione ha l’obiettivo di supportare le aziende del Paese nel processo di digital transformation tramite l’utilizzo delle tecnologie IoT nell’ambito industriale. La...

  • Italtel premiata al MVNO World Congress 2016

    Italtel ha ricevuto un riconoscimento per la soluzione “Full Mvno in a Box” al Mvno World Congress 2016, ottenendo il secondo posto nella prestigiosa categoria “Best Mvno Vendor Solution”. Il premio, presentato durante il 15degree(s) meeting annuale...

  • Missione Italtel in Iran per lo sviluppo delle telecomunicazioni

    Italtel ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con l’operatore iraniano Telecommunication Company of Iran (TCI) per lo sviluppo e la modernizzazione della rete di telecomunicazioni. Il Memorandum è stato siglato da Stefano Pileri, ad di Italtel,...

  • Italtel realizzerà due Data Center trasportabili per la NATO

    Italtel si è aggiudicata la gara internazionale indetta dalla NATO relativa alla realizzazione e messa in esercizio di due Data Center trasportabili. L’intenzione di gara è stata notificata ad oltre 250 aziende appartenenti ai 28 Paesi membri...

  • Cure a distanza, la telemedicina cresce

    Prestare assistenza sanitaria ai pazienti non solo in ospedale, ma anche in modalità remota – attraverso specifici dispositivi e attrezzature medicali – quando ad esempio i malati si trovano a casa o in altre situazioni, sta diventando...

  • Tecnologie wireless per la telemedicina

    Secondo le stime di elektroniknet, circa 500 milioni di persone useranno le applicazioni wireless medicali e passeranno ad applicazioni sanitarie o medicali entro il 2015. Allo scopo sono già disponibili numerose tecnologie

  • IcyHeart: progetto europeo per la telemedicina in tempo reale

    I ricercatori europei e le principali industrie di settore sono alla ricerca di una soluzione non intrusiva, wireless e alimentata a batteria per eseguire ettrocardiogrammi (ECG) e in grado di individuare in tempo reale eventi anomali.

Scopri le novità scelte per te x