Green Hills Software estende il supporto all’architettura ARMv8-M

Pubblicato il 11 novembre 2016
ghs

Green Hills Software ha annunciato le caratteristiche della sua offerta dedicata alla nuova architettura ARMv8-M, a cui appartengono core ARM Cortex-M23 e Cortex-M33, basata sulla gamma di tool di sviluppo ad alte prestazioni, sistemi operativi in tempo reale (RTOS) e servizi di sicurezza per la difesa contro attacchi in profondità. Questa gamma completa di prodotti e servizi è il risultato di decenni di collaborazione di successo tra ARM e le aziende produttrici dei processori.

ARM ha lanciato i due chip a 32 bit Cortex-M23 e Cortex-M33 come i primi processori in grado di implementare la nuova architettura ARMv8-M, che si basa sulla tecnologia ARM TrustZone e gestisce dispositivi a bassissima potenza di risorse limitate, tradizionalmente realizzati con i processori Cortex-M0+, Cortex-M3 e Cortex-M4. I mercati di sbocco più interessanti per questi dispositivi comprendono monitor e sensori a batteria o ad energia raccolta dall’ambiente (energy harvesting), sistemi per auto e dispositivi indossabili a bassissimo consumo. Green Hills Software offre agli sviluppatori di sistemi e programmi che scelgono di utilizzare Cortex-M23 e Cortex-M33:

Il sistema operativo in tempo reale µ-velOSity di Green Hills è stato progettato per operare anche in ambienti a risorse limitate che tipicamente adottano processori Cortex-M, grazie all’utilizzo di un minimo numero di cicli di clock della CPU e di spazio di memoria, richiedendo solo 1,6 kB di ROM. Utilizzare µ-velOSity è facile. Il codice sorgente completo dell’RTOS e del middleware più diffuso è già incluso, l’API è semplice e l’ambiente di sviluppo integrato MULTI fornisce dei tool di sviluppo software potenti e semplici da usare.

pb



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x