Google aiuta le aziende a gestire da remoto milioni di dispositivi

Pubblicato il 7 marzo 2018

Il servizio di Google per la connessione e la gestione di milioni di dispositivi Internet of Things, che vanno dai sensori integrati in un oleodotto ai sistemi di geo-localizzazione nei bus urbani, è attualmente disponibile.  Si tratta del servizio Cloud IoT Core”, per la gestione, la connessione e l’elaborazione dei dati dai dispositivi connessi  che potrebbe essere utilizzato per alimentare le informazioni negli algoritmi di apprendimento automatico nel suo cloud pubblico.

L’ultima mossa della divisione Cloud di Google è stata infatti  l’acquisizione di Xively, servizio Internet of Things di proprietà di LogMeIn,  per un valore di 50 milioni di dollari.

Questa operazione finanziaria  vedrà la divisione LogMeIn incorporata nel più ampio team di Google Cloud Platform, e in base alle condizioni di chiusura, i suoi 45 dipendenti entreranno a far parte della divisione Cloud, e porteranno la loro esperienza e competenze ingegneristiche, funzionalità avanzate di gestione dei dispositivi, messaggistica e dashboard.

L’acquisizione ha come obiettivo principale il miglioramento del servizio Cloud IoT Core, dato che il mercato dell’Internet of Things appare in forte crescita: stando ad alcune stime, è previsto che entro il 2020 verrà raggiunta la cifra di 20 miliardi di oggetti connessi.

L’intento è dunque quello di  portare al proprio interno diversi esperti dell’IoT, insieme alle ultime tecnologie, e aiutare i clienti a  creare soluzioni IoT chiavi in ​​mano.

La società ha inoltre collaborato con Intel, Cisco, NXP e altre società per rendere l’hardware pià compatibile ai servizi  per i dispositivi, ha affermato Indranil Chakraborty, product manager di IoT Core.

ap



Contenuti correlati

  • Starter Kit per progetti IoT

    Sono gli elementi fondamentali per concepire le nuove reti IoT e verificarne il valore sul mercato e sono rivolti soprattutto ai maker delle start-up che sembrano più geniali in questa sfida   leggi l’articolo completo su EMBEDDED...

  • Internet of Things (IoT) entra nel mirino di LTE

    Nonostante siano in molti a pensare che la connettività in modalità LTE sia appannaggio esclusivo degli smartphone, questa tecnologia in realtà è molto più versatile. Oltra al trasferimento dati ad alta velocità da/verso gli smartphone, LTE ha...

  • La rivoluzione Internet of Things cambia i SO embedded

    Con la sua diffusione ed evoluzione, la Internet degli oggetti sta influenzando i requisiti dei sistemi operativi, nelle applicazioni consumer e in quelle industriali Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • Schede SFF: reti di comunicazione e IoT sostengono la crescita

    Dispositivi mobili, infrastrutture di rete e applicazioni Internet of Things, sempre più, adottano le ultime innovazioni disponibili nelle board dotate di form factor compatti Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • LA COPERTINA DI EMBEDDED – Edge computing: l’intelligenza di IoT si delocalizza

    Con l’avvento di Internet of Things (IoT) si è assistito a un contemporaneo aumento dell’interesse verso quello che comunemente viene definito “edge computing” (elaborazione ai bordi della rete). Questo modello, che Cisco definisce “fog’ computing”, prevede la...

  • A MWC 2018 Google lancia la piattaforma ARCore 1.0

    Al Mobile World Congress di Barcellona, Google ha rilasciato ARCore 1.0, che permetterà di sperimentare la realtà aumentata attraverso una piattaforma. ARCore è già compatibile con smartphone Android,come  il Pixel di Google, i Samsung Galaxy S7/S8/Note 8,...

  • Alimentatori: un settore in perenne evoluzione

    Complessivamente, il mercato degli alimentatori a commutazione AC/DC e DC/DC per applicazioni commerciali (C-SMPS), che quindi esclude i dispositivi destinati al mercato consumer e gli UPS (Uninterruptible Power Supplies), ha un valore stimato compreso tra 22 e...

  • Come alimentare in modo efficiente i sensori per applicazioni IoT

    I sensori utilizzati in ambito Internet of  Things devono essere alimentati per svariati anni senza manutenzione: grazie a soluzioni innovative come quelle proposte da Recom è possibile risolvere in modo efficiente questa complessa sfida Leggi l’articolo su...

  • LTE: una tecnologia a supporto dell’evoluzione di Internet of Things

    eSIM, moduli cellulari compatibili a livello di ingombri, pinout e software e piattaforme IoT/MVNO garantiscono la flessibilità richiesta per supportare la diffusione della tecnologia LTE Will Hart, GM of developer tools, Particle Patty Felts, product manager cellular,...

  • Il cloud ha un ruolo sempre più importante nelle applicazioni IoT

    Le piattaforme e i servizi cloud sono elementi ormai indispensabili per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dai dispositivi Internet of Things Mark Patrick, Mouser Electronics Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

Scopri le novità scelte per te x