electronica 2016: il futuro della mobilità

Pubblicato il 11 ottobre 2016

La mobilità del futuro dipenderà dall’evoluzione dell’elettronica per gli autoveicoli. “Smart Lighting”, veicoli autonomi e veicoli connessi – per citare solo alcune parole chiave – sono strettamente legati alla componentistica elettronica e al software che l’industria sviluppa e svilupperà nei prossimi anni. Le novità più recenti saranno in vetrina a electronica, salone internazionale di componenti, sistemi e applicazioni di elettronica, dall’8 all’11 novembre a Monaco di Baviera. Inoltre, gli appuntamenti di Automotive Conference e Automotive Forum ospiteranno esperti del settore per parlare di sfide attuali e sviluppi del settore.

L’elettronica per l’industria automobilistica avanza in tutto il mondo. Secondo i dati dell’associazione dell’industria elettrotecnica ed elettronica tedesca ZVEI (Zentralverband Elektrotechnik- und Elektronikindustrie) il consumo mondiale di semiconduttori nell’industria dell’auto è stato di poco inferiore a 35 miliardi di dollari nel 2014. Oggi il 30 percento del valore di produzione di un’auto è rappresentato da elettrotecnica ed elettronica… un dato in aumento. Nei prossimi cinque anni la ZVEI prevede una crescita del comparto del 4,5 percento. Nulla di cui meravigliarsi, perché l’innovazione nell’industria dell’auto, secondo i dati dell’associazione, è alimentata attualmente per l’80 percento da microelettronica e software.

La competenza degli esperti a electronica Automotive Conference
Anche nel 2016 il tema “Automotive” sarà in primo piano a electronica. Oltre 800 espositori del settore hanno già confermato la loro presenza. Complessivamente in fiera ci saranno oltre 2.800 aziende che presenteranno i loro prodotti e servizi. Già alla vigilia del salone, lunedì 7 novembre, manager di alto livello ed esperti si incontreranno a electronica Automotive Conference per discutere dei temi chiave del settore; quest’anno le presentazioni saranno incentrate sui comparti di “sicurezza”, “automazione della guida” e “elettronica per abitacoli”. Il relatore principale sarà Steve Nadig, Daimler Trucks North America, che electronica è riuscita a ingaggiare per parlare di “Autonomous Trucks – A Global Perspective”. Il Dott. Ludger Laufenberg (Kostal), nel suo intervento “Automotive meets CE”, spiegherà come l’avvento dei veicoli autonomi influisce sull’elettronica per l’abitacolo. Il Dott. Reinhard Ploss (Infineon Technologies) illustrerà il ruolo attuale dell’elettronica nell’industria automobilistica con un intervento intitolato “Semiconductors as a key enabler for the transition of the automotive industry”. Un altro momento saliente della conferenza sarà il dibattito conclusivo sui veicoli autonomi sicuri e connessi. Alla tavola rotonda parteciperanno Dirk Wollschläger (IBM), Lars Reger (NXP Semiconductors Germany), il Dott. Thomas Wollinger (ESCRYPT) e Manfred Bauer (Flexera Software).
Il programma completo delle conferenze è già disponibile online. electronica Automotive Conference è promossa da Hamamatsu, Infineon Technologies e NXP.

Nuove tecnologie per l’auto sotto i riflettori
I temi delle conferenze si riflettono anche nel programma di electronica Automotive Forum: dai veicoli autonomi o semi-autonomi, alle nuove funzionalità di illuminazione per interni ed esterni, fino alla connettività avanzata. Le nuove tecnologie stanno cambiando lo sviluppo dell’industria automobilistica con un impatto senza precedenti. Il forum non solo presenta soluzioni e prodotti attuali dei diversi comparti del settore, ma fornisce anche una panoramica delle sfide per una collaborazione futura sempre più interdisciplinare. Oltre 130 contributi in forma di tavole rotonde, presentazioni e dibattiti mostreranno ai partecipanti i temi che animano il settore in termini di mercati e tecnologie. Il programma attuale di Automotive Forum è disponibile online nell’agenda di appuntamenti del salone.

Gli espositori presentano le tecnologie più avanzate
Come sempre, anche sul fronte degli espositori sono attese numerose innovazioni da tutto il mondo. L’azienda di semiconduttori NXP invita i visitatori a un viaggio nel futuro. In collaborazione con Siemens, Honda e altri partner, l’azienda presenterà tecnologie per prevenire gli incidenti, ridurre il traffico e le emissioni di CO2 e semplificare la vita ai guidatori. Dietro questi sistemi si celano radar ad alta risoluzione piccoli come francobolli e dispositivi di comunicazione compatti a bordo che interagiscono in tempo reale con semafori e cartelli intelligenti. La cyber-sicurezza è un tema centrale in questo contesto.
Renesas presenterà un’auto sportiva di Artega con motore elettrico. Artega propone una serie di applicazioni innovative per le linee di prodotti R-Car, RH850 e RL78, mostrando molteplici opportunità di impiego. La dimostrazione presenta lo stadio più evoluto della tecnologia di infotainment, ad esempio un display panoramico con più monitor in grado di gestire il flusso di immagini sui diversi schermi senza soluzione di continuità. Nel campo dei sistemi di guida assistita, Renesas presenta un’applicazione di realtà aumentata che offre maggiore sicurezza e comfort. La soluzione si basa sui SoC di R-Car e consente di visualizzare immagini dei dintorni dell’auto nel campo visivo del guidatore.



Contenuti correlati

  • Elettronica: sempre più “intelligente” e pervasiva

    Il tradizionale ’”European Media Event” organizzato da Publitek che ha visti riuniti a Monaco di Baviera aziende di primo piano del settore dell’elettronica e della distribuzione è un ottimo punto di osservazione per valutare e discutere alcune...

  • Le batterie automotive preferiscono gli ioni di litio

    Gli ioni di litio sono la tecnologia dominante nelle batterie automotive e si cerca oggi di migliorarne gli elettrodi per elevare quanto più possibile la densità di energia immagazzinabile e la potenza specifica generabile Lucio Pellizzari Leggi...

  • Reti neurali per applicazioni di visione artificiale

    Sono oramai numerose le applicazioni, in ambito industriale, automotive e commerciali che stanno iniziando a sfruttare le potenzialità offerte dalle tecniche di deep learning che utilizzano reti neurali; tra le più interessanti vi sono quelle di riconoscimento...

  • Elettronica e automotive: opportunità e sfide

    L’automotive resta il maggiore settore di applicazione delle tecnologie più innovative, che portano a un cambiamento radicale tutti le componenti del mezzo, da quelle più strutturali a quelle di connessione con l’esterno del veicolo Francesca Prandi Leggi...

  • Cadence: IP automotive per la 16FFC di TSMC

    Cadence Design Systems ha annunciato che la collaborazione con TSMC ha permesso lo sviluppo di un portafoglio IP per lo sviluppo di progetti automotive basati sulla tecnologia di processo TSMC 16nm FinFET Compact (16FFC). Questo ampio portafoglio...

  • Bluetooth Low Energy: una tecnologia fondamentale per il “boom” dell’illuminazione intelligente

    Bluetooth Low Energy è un protocollo ottimizzato per il controllo dell’illuminazione intelligente. Risolve i problemi di altri protocollo di comunicazione come ZigBee e Wi-Fi e può essere abbinato ad altre tecnologie per rendere ancora più intelligenti le...

  • “Smart lighting”: il punto di svolta

    Grazie all’uso di LED “intelligenti”,  il sistema Xaluxi Ecolumiere si propone come una valida soluzione, in termini di efficienza, per la gestione autonoma ma coordinata della luminosità Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di giugno/luglio

  • Automotive 4.0: un’evoluzione per tutti i tipi di veicoli

    Il termine automotive è quasi sempre esclusivamente associato alle automobili e alle relative applicazioni. In un’accezione più generale, esso comprende una pluralità di veicoli che spaziano dagli autobus ai camion, ai veicoli industriali, ai macchinari pesanti come...

  • Mosfet SiC per l’elettronica automotive

    La qualità dei transistor a bordo auto oggi può generare valore tanto quanto i cavalli motore e nelle applicazioni automotive dove serve maggior potenza sono i Mosfet in carburo di silicio ad affermarsi come soluzione con il...

  • Nexperia: MOSFET di potenza automotive in package compatto

    Nexperia ha annunciato la disponibilità dei suoi MOSFET di potenza per applicazioni automotive che utilizzano il nuovo package LFPAK33. Questo package ha delle dimensioni dell’80% inferiori a quelle dei dispositivi standard e particolari soluzioni dal punto di...

Scopri le novità scelte per te x