Da ERNI i connettori MicroBridge con passo di 1,27 mm

Pubblicato il 9 novembre 2016

ERNI Electronics ha ampliato la propria offerta nel settore dei connettori compatti e affidabili: ai connettori delle famiglie MaxiBridge (con passo da 2,54 mm) e MiniBridge (con passo di 1,27 mm) la società ha aggiunto i dispositivi della serie MicroBridge, sempre con passo di 1,27 mm. Questa nuova linea di prodotti è stata concepita per soddisfare i requisiti dei clienti che operano nel settore automotive. Questi connettori cavo-scheda sono stati sviluppati sulla base delle specifiche LV214 e USCAR in vigore nel settore automobilistico. I connettori della serie MicroBridge soddisfano i requisiti del settore automotive soprattutto in termine di affidabilità dell’accoppiamento.

La conformità ai requisiti di sicurezza Koshiri e la funzionalità CPA (Connector Position Assurance) opzionale garantiscono una connessione affidabile e robusta. Nonostante il passo ridotto, pari a 1,27 mm, i connettori MicroBridge sono particolarmente robusti e sono in grado di resistere alle vibrazioni presenti all’interno dei veicoli grazie a un sistema di interblocco a doppia faccia. Il design compatto ne favorisce l’impiego in spazi di installazione ristretti.

I connettori femmina della serie MicroBridge saranno disponibili con terminazioni IDC e a crimpare. La nuova famiglia comprende versioni a singola e doppia riga con un numero di pin compresi tra 2 e 40 pin. Il connettore femmina a singola riga è disponibile con uscita cavo a 90° e 180°, mentre la versione a due righe prevede un’uscita cavo a 180°. Il connettore maschio, progettato per applicazioni SMT, è disponibile in versioni a una o due righe in configurazione diritta e ad angolo. Grazie al progetto di tipo modulare, i connettori femmina possono essere accoppiati ai corrispettivi connettori maschi aventi lo stesso numero di pin indipendentemente dal tipo di terminazione (IDC o a crimpare).

I contatti a crimpare dell’alloggiamento del connettore femmina dispongono di un sistema di interblocco primario e secondario, mentre nelle versioni con terminazioni IDC i contatti sono già assemblati nell’alloggiamento. Grazie alla terminazione IDC doppia e a un serracavo addizionale, i connettori MiniBridge sono in grado di soddisfare i requisiti previsti per il funzionamento in un ambiente gravoso come quello automotive. Il colore e la codifica meccanica (opzionale) disponibile per ogni numero di pin semplifica l’assegnazione e impedisce errori di accoppiamento.

La possibilità di operare fino a 150 °C permette l’uso di questi nuovi connettori in aree in cui si sviluppano temperature elevate, ad esempio in prossimità dei LED dei fari. Il valore della corrente nominale varia in funzione del numero dei pin e della sezione trasversale del conduttore e può arrivare fino a 8,5 A per contatto, mentre la tensione nominale massima è pari a 70 VAC/DC. I connettori MicroBridge sono predisposti per l’assemblaggio sia automatico sia manuale.

pb



Contenuti correlati

  • Droni: l’importanza dei connettori

    I connettori a elevata flessibilità e le soluzioni di cablaggio di Harwin, in grado di abbinare compattezza dimensionale a una costruzione leggera ma nel contempo molto robusta, sono ideali in applicazioni come i droni, dove peso e...

  • Connettori scheda-scheda Würth Elektronik eiSos

    Würth Elektronik eiSos ha ampliato la sua gamma di connettori di tipo scheda-scheda. Con la sigla WR-BTB il produttore di componenti elettronici ed elettromeccanici offre un’ampia gamma di connettori e prese. Per quanto riguarda le principali caratteristiche...

  • binder amplia la gamma di connettori Serie 720

    I connettori della serie 720 di binder possono contare su un nuovo componente, un distributore doppio (un connettore maschio singolo in due connettori femmina) con 3 e 5 contatti placcati in oro con tensione nominale fino a...

  • I connettori di Omron per risparmiare tempo

    I connettori per FPC (Flexible Printed Circuit)/FFC (Flexible Flat Cable) di Omron Electronics dotati di sistema BackLock, il meccanismo bloccacavo che utilizza un cursore rotante, offrono la possibilità di ridurre i tempi di assemblaggio sulle linee produttive,...

  • Amphenol Socapex amplia la sua gamma di connettori Reduced Flange

    I nuovi connettori RJF TV6 e USB3F TV di Amphenol Socapex sono due versioni Reduced Flange progettate per spazi essere utilizzate in applicazioni militari e ferroviarie dove lo spazio disponibile è limitato. Queste prese RJ e USB...

  • I connettori per applicazioni nucleari di Souriau

    Esterline Connection Technologies – SOURIAU è un’azienda che realizza da anni componenti per il settore nucleare dove le condizioni ambientali richiedono una elevata robustezza e maneggevolezza, requisiti comunque richiesti anche da altri settori per le interconnessioni di...

  • Trasmissioni di potenza wireless per IoT

    Una soluzione di carica wireless aggiunge valore, affidabilità e robustezza in tutte le applicazioni in cui risulti difficile o impossibile ricorrere ai connettori Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di gennaio/febbraio

  • Il nuovo connettore di binder per applicazioni medicali

    Caratterizzati da un sistema di innesto a prova di errore e un livello di protezione IP54 i connettori binder della nuova serie ELC 570 sono stati progettati per le esigenze di un’ampia varietà di applicazioni nel settore...

  • Molex: sistema di connessione filo-scheda con passo da 1,2 mm

    Pico-EZmate Slim è il nuovo sistema di connessione filo-scheda con passo da 1,2 mm di Molex. Il connettore con accoppiamento verticale è stato progettato per consentire un collegamento affidabile con un profilo compatto per una maggiore affidabilità...

  • Souriau: connettori certificati REACH e QPL

    Esterline Connection Technologies-Souriau ha ottenuto la conformità alla normativa REACH e la certificazione da parte della US Defense Logistics Agency. I connettori MIL-DTL-38999 Series III possono funzionare infatti a temperature comprese tra -65 e + 200°C e...

Scopri le novità scelte per te x