Dialog Semiconductor acquista Atmel per 4,6 miliardi di dollari

Pubblicato il 22 settembre 2015

Dialog Semiconductor ha annunciato di avere raggiunto un accordo per rilevare la rivale americana Atmel in un’operazione in contanti e azioni del valore complessivo di circa 4,6 miliardi di dollari.

Con questa operazione, ulteriore conferma del consolidamento in atto nell’industria dei semiconduttori, si verrà a creare un colosso nel settore delle soluzioni per il power management e l’elaborazione embedded destinati a mercati in rapida crescita quali mobile power, IoT e automotive. Mercati che secondo la dirigenza del gruppo tedesco Dialog dovrebbero dare origine a opportunità pari a circa 20 miliardi di dollari entro il 2019.

Dialog potrà completare il proprio portafoglio di integrati per la gestione della potenza con l’ampia gamma di microcontrollori basati su ARM di Atmel, oltre a circuiti integrati per la connettività, il rilevamento tattile e la sicurezza.

Dialog Semiconductor si attende dall’acquisizione di Atmel un effetto positivo sui suoi utili a partire dal 2017 e risparmi annui di $150 milioni entro due anni.

La transazione, che permetterà a Dialog di diversificare la sua base clienti, sfruttando anche i canali di vendita di Atmel, dovrebbe essere chiusa entro il primo trimestre del 2016. In base ai termini dell’accordo gli azionisti di Amtel riceveranno 4,65 dollari in contanti e 0,112 azioni Dialog American Depository Share (Ads) per ogni titolo Atmel.

FF



Contenuti correlati

  • IAR Systems acquisisce Secure Thingz

    IAR Systems ha stipulato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Secure Thingz, un fornitore di soluzioni di sicurezza avanzate per sistemi embedded, Internet of Things (IoT). Con l’acquisizione, IAR Systems si assicura il ruolo...

  • Fisico e virtuale: insieme creeranno la fabbrica del futuro

    La realizzazione dei sistemi cyberfisici implica complesse sfide ingegneristiche, ma è l’anello di congiunzione indispensabile per unire mondo IT e dispositivi embedded di controllo delle infrastrutture fisiche, e permettere al modello Industria 4.0 di diventare realtà Leggi...

  • La rivoluzione Internet of Things cambia i SO embedded

    Con la sua diffusione ed evoluzione, la Internet degli oggetti sta influenzando i requisiti dei sistemi operativi, nelle applicazioni consumer e in quelle industriali Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • Schede SFF: reti di comunicazione e IoT sostengono la crescita

    Dispositivi mobili, infrastrutture di rete e applicazioni Internet of Things, sempre più, adottano le ultime innovazioni disponibili nelle board dotate di form factor compatti Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • Chip custom: una valida alternativa per i sistemi industriali

    Come valutare in modo semplice la convenienza di utilizzare un chip custom per applicazioni IIoT (Industrial Internet of Things) e Industry 4.0 Leggi l’articolo su Embedded di febbraio

  • LA COPERTINA DI EMBEDDED – Edge computing: l’intelligenza di IoT si delocalizza

    Con l’avvento di Internet of Things (IoT) si è assistito a un contemporaneo aumento dell’interesse verso quello che comunemente viene definito “edge computing” (elaborazione ai bordi della rete). Questo modello, che Cisco definisce “fog’ computing”, prevede la...

  • COVER STORY – AC/DC a bassa potenza per applicazioni IoT

    I requisiti necessari per un AC/DC destinato ad applicazioni IoT alimentato dalla rete sono molteplici: bassa potenza, dimensioni compatte, capacità di gestire ampie variazioni della corrente di carico, consumo elettrico molto basso in assenza di carico, certificazione...

  • Google aiuta le aziende a gestire da remoto milioni di dispositivi

    Il servizio di Google per la connessione e la gestione di milioni di dispositivi Internet of Things, che vanno dai sensori integrati in un oleodotto ai sistemi di geo-localizzazione nei bus urbani, è attualmente disponibile.  Si tratta...

  • I nuovi componenti Wi-Fi di Silicon Labs per l’IoT

    Silicon Labs ha annunciato l’introduzione di una nuova gamma di prodotti Wi-Fi in grado di semplificare la progettazione di prodotti a basso consumo alimentati a batteria che utilizzano la tecnologia Wi-Fi come per esempio telecamere di sicurezza...

  • Connettività automotive sicura con Green Hills e u-blox

    Green Hills Software ha ampliato la sua piattaforma per la connettività sicura per applicazioni automotive con le tecnologie di u-blox. La piattaforma offre un’ampia scelta di opzioni di connettività ad alta velocità per l’infotainment, la guida autonoma,...

Scopri le novità scelte per te x