Controllore per power management analogico con MCU integrata

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 28 febbraio 2013

Ampliando la propria offerta nel campo delle soluzioni “intelligenti” per la conversione di potenza DC/DC Microchip ha annunciato il primo controller analogico di potenza “digitally enhanced”. Oltre al controller MCP19111 l’azienda ha introdotto nuovi MOSFET ad alta velocità con le nuove versioni MCP87018, MCP87030, MCP87090 e MCP87130. Caratterizzati da una tensione nominale di 25V, questi MOSFET da 1,8 mΩ, 3 mΩ, 9 mΩ e 13 mΩ, sono ottimizzati per applicazioni SMPS (Switched-Mode-Power-Supply).

La combinazione tra il controller analogico MCP19111 – dispositivo ibrido, analogico e digitale, di power-management di nuova concezione – e l’ampliamento della famiglia MCP87XXX di MOSFET a bassa figura di merito (FOM), permette di supportare progetti di conversione di potenza DC/DC configurabili e ad alta efficienza destinati a un ampio spettro di applicazioni consumer e industriali.

Un bridge tra l’analogico e il digitale
I dispositivi della famiglia di controller analogici di potenza con integrazione digitale MCP19111 operano su un ampio spettro di tensioni (da 4.5 a 32V) e garantiscono un significativo incremento di flessibilità rispetto alle soluzioni convenzionali basate su architetture analogiche. Si tratta del primo controller di power-management ibrido e mixed-signal al mondo che abbinano un controller PWM analogico con un microcontrollore Flash-based. Questa integrazione mette a disposizione le doti di flessibilità tipiche di una soluzione digitale e le caratteristiche di velocità, performance e risoluzione tipiche di un controller basato su architettura analogica.

MCP19111 supporta tensioni di funzionamento fino a 32V e dispone di driver MOSFET integrati configurati per applicazioni sincrone di step-down. Quando utilizzati in combinazione con la famiglia di MOSFET ad alta velocità Microchip, il nuovo controller MCP19111 permette di dare vita a soluzioni di conversione di potenza personalizzabili e ad alta efficienza.

Il nuovo MCP19111 integra il controllo analogico con la supervisione digitale

A soli 49,99 dollari Microchip propone anche la scheda di valutazione MCP19111 (ADM00397) – anch’essa dotata di MOSFET ad alta velocità. Questa scheda di valutazione è proposta con un firmware standard configurabile dall’utente attraverso un plug-in GUI (Graphical User Interface). La combinazione tra scheda di valutazione, GUI e firmware consente ai progettisti di alimentatori di configurare e analizzare le prestazioni dell’MCP19111 per le proprie applicazioni target.

Il controller MCP19111 è offerto in package QFN 5×5 mm a 28-pin mentre i MOSFET MCP87030 e MCP87018 sono disponibili in package PDFN 5×6 mm da 8-pin. Per i MOSFET MCP87090 e MCP87130 la scelta è tra i package PDFN 5×6 mm da 8-pin e PDFN da 8-pin (3,3×3,3 mm).

Alessandro Nobile



Contenuti correlati

  • Le nuove famiglie di microcontroller SAM di Microchip

    Microchip ha presentato due famiglie di microcontroller (MCU) a 32 bit caratterizzate dalla disponibilità di una gamma completa di interfacce per connettività, elevate performance e un sistema di sicurezza hardware-based. Le due famiglie sono siglate rispettivamente SAM...

  • I nuovi microcontroller low power di Silicon Labs

    Silicon Labs ha ampliato la sua gamma di MCU low power EFM32 Gecko con una nuova serie di prodotti per applicazioni industriali come per esempio smart meter, asset tracking, building automation, ma anche per wearable e personal...

  • Denso sceglie Cypress per il quadro strumenti della Toyota Camry 2017

    Cypress Semiconductor annuncia che Denso Corporation ha scelto la famiglia di microcontrollori per l’automotive Traveo  di Cypress e la famiglia di memorie Serial NOR di FL-S per abilitare la grafica avanzata nel quadro strumentazione della  Toyota Camry ...

  • MERCATI – Cloud, AI e IoT nel futuro di MPU e MCU

    I microprocessori evolvono alla luce delle esigenze di Cloud Computing e Big Data, mentre il mercato dei microcontrollori si espande trainato dall’IoT Leggi l’articolo su EONews di luglio/agosto

  • Cypress espande il suo portafoglio di MCU automotive

    Cypress ha annunciato la disponibilità dei campioni dei nuovi microcontroller della famiglia Traveo per applicazioni automotive. I nuovi MCU supportano lo standard CAN FD per il networking in-vehicle, che consente lo scambio di elevate quantità di dati...

  • Processori ARM Cortex-M0 per missioni spaziali

    Per la prima volta una MCU resistente alle radiazioni basata su core ARM e progettata esplicitamente per operare in condizioni estreme è stata utilizzata per svolgere un ruolo chiave nell’ambito del progetto Rheme Leggi l’articolo su Elettronica...

  • MERCATI – Un nuovo leader per le MCU?

    Dopo l’acquisizione di NXP, Qualcomm sembra destinata al vertice della classifica Leggi l’articolo su EONews di giugno

  • Da Microchip una MCU con capacità grafiche rivoluzionarie

    Nel corso della presentazione della nuova famiglia di microcontrollori  32-bit PIC32MZ DA,  Kurt Parker, product marketing manager – MCU32, di Microchip, ci tiene subito a sottolineare come questi MCU rappresentino una vera e propria innovazione e siano i...

  • Bluetooth 4.2: lo standard ideale per applicazioni IoT

    Sin dalla sua introduzione Bluetooth 4.0 è stata considerata la tecnologia più adatta per supportare quella che è divenuta la tendenza dominante dei nostri giorni: Internet of Things (IoT). Il protocollo Bluetooth 4.0 prevedeva una nuova modalità...

  • Toshiba Electronics: controller di nuova generazione per motori passo-passo

    TB67S508FTG è un controller di Toshiba Electronics Europe per motori passo-passo. Questo componente di nuova generazione da 40V/3.0A è caratterizzato da una bassa resistenza RDS(ON) (0,45Ω tipica high-side + low-side) e dall’uso di diverse tecnologie che permettono...

Scopri le novità scelte per te x