congatec: supporto per le versioni IoT di Windows 10

Pubblicato il 8 febbraio 2017

congatec ha annunciato il supporto delle versioni IoT di Windows 10, semplificando lo sviluppo complessivo dei dispositivi collegati a IoT. Le versioni IoT di Windows 10 mettono infatti a disposizione numerose funzioni di sicurezza e opzioni di blocco (lockdown) per le appliance connesse a IoT e congatec ha integrato queste caratteristiche su tutta la gamma di schede equipaggiate sia con i processori Intel Atom, Celeron, Pentium, Core e Xeon, sia con i processori AMD Embedded serie R e serie G.

Tra i settori di applicazione ci sono, per esempio, quelli per la produzione e automazione industriale, pubblicità esterna e per punti vendita, i settori sanitario e dei trasporti e numerosi altri comparti industriali.

Gli utenti possono anche sfruttare i vantaggi legati all’interoperabilità di ambienti in cui coesistono dispositivi eterogenei, tipici delle applicazioni IoT, che oltre alle appliance embedded prevedono smartphone, PC e laptop, nonché cloud, edge e fog server.

Ciò contribuisce a semplificare lo sviluppo di app universali e ad aumentare la sicurezza e la facilità di gestione delle applicazioni IoT.



Contenuti correlati

  • I trend da tenere sott’occhio nel 2018

    Quali sono i trend già emersi nel 2017, che “andranno per la maggiore” nel 2018? Il 2017 è stato un anno decisamente interessante per le nuove tecnologie che hanno avuto un forte impatto in molti settori, dai pagamenti...

  • Collaborazione tra Analog Devices e Siemens sull’IoT

    Analog Devices e Siemens collaborano per lo sviluppo di sistemi ‘dai sensori al cloud’,  per MindSphere, il sistema operativo aperto per l’Internet delle Cose basato su cloud di Siemens. MindSphere consente alle industrie di migliorare l’efficienza dei...

  • congatec: moduli formato Qseven e SMARC per supportare gli i.MX8 di NXP

    Il produttore di schede congatec ha annunciato che i propri moduli in formato Qseven e SMARC supporteranno i nuovi processori a 64 bit i.MX8 di NXP. I nuovi moduli equipaggiati con questi processori possono essere utilizzati in...

  • Maxim: un ‘DNA’ rende inattaccabili i dispositivi IoT

    NeI mondo i cyberattacchi figurano sempre più tra le notizie di cronaca sui vari media e, anche in termini economici, il dilagare delle minacce informatiche sta causando danni sempre maggiori: la società di ricerche Cybersecurity Ventures stima...

  • Sviluppare nuove soluzioni IoT con il modulo VIA SOM-9X20

    VIA Technologies ha presentato il modulo VIA SOM-9X20 basato sul processore Qualcomm Snapdragon 820. Questa piattaforma è in grado di accelerare lo sviluppo di soluzioni IoT e di applicazioni industriali come sistemi HMI e digital signage, soluzioni...

  • Il cloud ha un ruolo sempre più importante nelle applicazioni IoT

    Le piattaforme e i servizi cloud sono elementi ormai indispensabili per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dai dispositivi Internet of Things Mark Patrick, Mouser Electronics Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Gli elettrodomestici nell’era dell’IoT

    Grazie a MCU a basso consumo e radio Bluetooth Smart gli elettrodomestici sono ormai pronti a connettersi a “Billions of Things” Jason Tollefson, sr. product marketing manager, Microchip Technology Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Implementazione delle funzionalità di sicurezza negli apparecchi medicali connessi a IoT

    Questo articolo esamina le principali procedure relative alla sicurezza che gli sviluppatori dovrebbero adottare nel corso del processo di progettazione al fine di irrobustire il dispositivo, proteggerne le comunicazioni, e impedirne l’accesso da parte di malintenzionati Warren...

  • European MEMS & Sensors Summit 2017

    Si è concluso il 22 settembre l’European MEMS & Sensors Summit 2017, evento organizzato da SEMI, che si è svolto a Grenoble (Francia ) insieme alla prima edizione dell’European Imaging & Sensors Summit di MSIG (MEMS &...

  • Il ruolo dei “supercapacitors” nel progetto dei futuri sistemi energetici

    Nel volgere di pochi anni, dispositivi che non integravano a bordo nessun componente o circuito elettronico – e ovviamente non prevedevano alcun tipo di capacità di elaborazione delle informazioni – sono divenuti sempre più “intelligenti” entrando a...

Scopri le novità scelte per te x