Accordo di distribuzione tra Future e Flashnet

Pubblicato il 17 gennaio 2017

Future Electronics ha stipulato un accordo di distribuzione con Flashnet, azienda specializzata nella fornitura di soluzioni per “smart city” e infrastrutture IoT (Internet of Things). L’intesa raggiunta con Future Electronics, valido con effetto immediato nell’area Emea, riguarda la distribuzione di inteliLIGHT, una soluzione per il controllo “intelligente” dell’illuminazione pubblica di Flashnet compatibile con il protocollo LoRaWAN.

inteliLIGHT è un sistema per il controllo intelligente dell’illuminazione in grado di trasformare qualsiasi installazione luminosa “legacy” in un’infrastruttura moderna e proattiva.  Essa consente ai responsabili dell’illuminazione pubblica di un Comune di monitorare e controllare l’intera rete di illuminazione, nonché di ottimizzare le attività di pianificazione e manutenzione. Senza dimenticare che LoRaWAN è un sistema di comunicazione radio moderno caratterizzato da bassa velocità di trasferimento dati che permette di coprire grandi distanze.

“In qualità di distributore leader nel campo delle soluzioni di illuminazione intelligenti – ha detto Amar Abid-Ali, vertical segment manager della divisione Wireless Connectivity per la regione EMEA di Future Electronics – siamo sempre alla ricerca di metodologie capaci di semplificare il processo di progettazione e di soluzioni che permettano ai clienti di ridurre il time to market dei loro prodotti. Questa nuova partnership con Flashnet consente ai nostri utenti di realizzare una soluzione di connettività completa, collauda e certificata per il controllo dell’illuminazione pubblica basata su LoraWAN in un tempo nettamente inferiore rispetto a quello richiesto utilizzando moduli e componenti discreti”.

“Il concetto di Smart City si sta diffondendo rapidamente a livello mondiale – ha sostenuto Lorand Mozes, CEO di Flashnet – e la gestione dell’illuminazione pubblica è uno dei principali problemi delle città moderne. I controllori inteliLIGHT compatibili con LoRaWAN sono stati collaudati in decine di Paesi in tutto il mondo e siamo fermamente convinti che questo nuovo accordo stipulato con Future Electronics consentirà ai Comuni di avere maggiori informazioni sulle soluzioni proposte, oltre alla disponibilità a stock di prodotti in grado di supportare i loro progetti”.

Tra i principali vantaggi si possono annoverare i ridotti tempi di installazione e messa in esercizio (deployment) e i bassi costi di implementazione, indipendentemente dalla posizione e dalle condizioni di alimentazione. In base all’intesa raggiunta la soluzione di Flashnet sarà promossa dai team di vendita specializzati di Future Elecronics in tutta la ragione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) e il relativo hardware sarà disponibile sulla piattaforma di vendita online dell’azienda. Il controllore inteliLIGHT compatibile con LoRaWAN sarà aggiunto al più vasto inventario di componenti elettronici attualmente disponibili a stock, supportato da un servizio di assistenza di prim’ordine e dall’adozione delle migliori procedure di conformità alle regole del commercio globale.

 

 



Contenuti correlati

  • Maxim: un ‘DNA’ rende inattaccabili i dispositivi IoT

    NeI mondo i cyberattacchi figurano sempre più tra le notizie di cronaca sui vari media e, anche in termini economici, il dilagare delle minacce informatiche sta causando danni sempre maggiori: la società di ricerche Cybersecurity Ventures stima...

  • Sviluppare nuove soluzioni IoT con il modulo VIA SOM-9X20

    VIA Technologies ha presentato il modulo VIA SOM-9X20 basato sul processore Qualcomm Snapdragon 820. Questa piattaforma è in grado di accelerare lo sviluppo di soluzioni IoT e di applicazioni industriali come sistemi HMI e digital signage, soluzioni...

  • Il cloud ha un ruolo sempre più importante nelle applicazioni IoT

    Le piattaforme e i servizi cloud sono elementi ormai indispensabili per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dai dispositivi Internet of Things Mark Patrick, Mouser Electronics Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Future fornisce i prodotti di GP Batteries

    Future Electronics ha stipulato un accordo di distribuzione in franchise con GP Batteries, uno dei più importanti produttori mondiali di batterie primarie e ricaricabili per prodotti elettronici. L’intesa di distribuzione in franchise raggiunta con GP Batteries è...

  • Gli elettrodomestici nell’era dell’IoT

    Grazie a MCU a basso consumo e radio Bluetooth Smart gli elettrodomestici sono ormai pronti a connettersi a “Billions of Things” Jason Tollefson, sr. product marketing manager, Microchip Technology Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di ottobre

  • Implementazione delle funzionalità di sicurezza negli apparecchi medicali connessi a IoT

    Questo articolo esamina le principali procedure relative alla sicurezza che gli sviluppatori dovrebbero adottare nel corso del processo di progettazione al fine di irrobustire il dispositivo, proteggerne le comunicazioni, e impedirne l’accesso da parte di malintenzionati Warren...

  • European MEMS & Sensors Summit 2017

    Si è concluso il 22 settembre l’European MEMS & Sensors Summit 2017, evento organizzato da SEMI, che si è svolto a Grenoble (Francia ) insieme alla prima edizione dell’European Imaging & Sensors Summit di MSIG (MEMS &...

  • Collaborazione tra Conrad e Panasonic Automotive & Industrial Systems Europe

    Conrad Business Supplies ha siglato un accordo di collaborazione con Panasonic Automotive & Industrial Systems Europe (PAISEU) per la vendita di componenti passivi. L’azienda produce un’ampia gamma di condensatori elettrolitici in alluminio e a polimeri, resistenze e...

  • Il ruolo dei “supercapacitors” nel progetto dei futuri sistemi energetici

    Nel volgere di pochi anni, dispositivi che non integravano a bordo nessun componente o circuito elettronico – e ovviamente non prevedevano alcun tipo di capacità di elaborazione delle informazioni – sono divenuti sempre più “intelligenti” entrando a...

  • Embedded IoT: la via verso l’Edge Computing

    C’era una volta il cloud… E c’è ancora, ma potrebbe non bastare più. Il numero di dispositivi interconnessi aumenta in modo esponenziale, ed elaborare dati esclusivamente a livello centrale potrebbe non essere la soluzione ottimale. Rendere i...

Scopri le novità scelte per te x