Italtel si aggiudica i finanziamenti UE per la ricerca sul 5G

I progetti sfrutteranno le competenze di Italtel nella virtualizzazione, nell'IoT e nell'edge computing

Pubblicato il 20 giugno 2017

Italtel è tra le aziende che promuovono i progetti Matilda, 5GCity e 5G Essence, nell’ambito dell’iniziativa Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione che la Commissione Europea ha deciso di finanziare. Per la partecipazione ai tre progetti di ricerca e innovazione sul 5G Italtel riceverà un contributo di circa 1.150.000 euro.

“Se vogliamo mantenere le promesse di aumento della velocità di trasmissione dati e di copertura universale del 5G, abbiamo bisogno di sviluppare una serie di nuove importanti tecniche e siamo orgogliosi di avere un ruolo rilevante, insieme ad altre aziende, in questi tre progetti Horizon 2020″ afferma Stefano Pileri, CEO di Italtel. “Grazie alla stretta collaborazione, al lavoro di squadra e a soluzioni innovative, sono sicuro che ogni progetto porterà all’arricchimento della nostra società digitale e influenzerà positivamente il nostro portafoglio di prodotti e soluzioni”.

Matilda (Grant Agreement No. 761898) ha lo scopo di implementare un framework 5G olistico per la progettazione, lo sviluppo e l’orchestrazione di applicazioni 5G-ready e servizi di rete 5G utilizzando i principi del network slicing e della Network Functions Virtualization (NFV). In Matilda Italtel gioca l’importante ruolo di responsabile della definizione degli use case supportati dall’intero progetto e dei relativi criteri di accettazione, oltre ad essere importante contributore delle attività di integrazione e di dimostrazione finali.

Gli obiettivi di 5GCity (GA No. 761508) sono quelli di creare e distribuire una piattaforma aperta e multi-tenant, che estende il modello cloud centralizzato fino al bordo della rete (edge), con dimostratori finali nelle città di Barcellona, Bristol e Lucca. In questo progetto Italtel svolgerà il ruolo chiave di Innovation Manager, coordinando l’Innovation Board e tutte le attività di innovazione, incluse la gestione degli IPR e le attività di standardizzazione. Inoltre Italtel coordinerà le attività di definizione dei requisiti, use case, architettura generale, aspetti normativi e modelli di business del progetto.

In 5G Essence (GA No. 761592) Italtel si focalizzerà principalmente sull’edge della rete, in particolare supportando nuovi use case (es. 5G Crowded Events e 5G In-Flight Enterteinment System) basati su tecniche di accelerazione all’edge. Ulteriori contributi sono previsti nella definizione dell’architettura di sistema, nello sviluppo della piattaforma di edge cloud e della piattaforma di virtualizzazione ultra-low latency. Lo scopo di 5G ESSENCE è quello di fornire una piattaforma altamente flessibile e scalabile in grado di supportare nuovi modelli di business e nuove linee di ricavi attraverso la creazione di un mercato di tipo neutral host e la riduzione dei costi operativi, grazie ad un nuovo approccio per l’ownership, il deployment, il funzionamento e l’ammortamento degli apparati.

Il coinvolgimento di Italtel in questi tre nuovi progetti si baserà sul lavoro già effettuato in altri progetti di ricerca europei come MCN, T-NOVA e Sesame. In Matilda, 5GCITY e 5G Essence Italtel metterà a disposizione dei partner la propria esperienza in ambito Network Function Virtualization (NFV), Internet of Things (IoT), Multi-access Edge Computing (MEC), Virtualizzazione e Cloud Computing.

I progetti inizieranno nel mese di giugno 2017 e avranno una durata di 30 mesi.



Contenuti correlati

  • Italtel lancia un programma di Open Innovation

    Italtel ha lanciato un programma di Open Innovation allo scopo di individuare start-up e giovani imprese con cui fare innovazione, acquisire tecnologie e prodotti market-ready e andare congiuntamente su mercati verticali come Industry 4.0, smart city, sanità...

  • Il nuovo mixer da 3GHz a 20GHz di Analog Devices

    Analog Devices ha ampliato la sua gamma di mixer con un nuovo modello, siglato LTC5552, caratterizzato da una larghezza di banda che va da da 3GHz a 20GHz e dal supporto di una frequenza IF da DC...

  • Anritsu introduce due nuove opzioni per il suo analizzatore MS2850A

    Anritsu Corporation ha presentato due nuove opzioni per il suo Signal Analyzer/Spectrum Analyzer MS2850A per il trasferimento ad alta velocità dei dati sulle forme d’onda acquisite verso un computer esterno per post processing e l’analisi. Queste nuove...

  • Anritsu: analizzatore di segnali per 5G

    MS2850A è un nuovo analizzatore di segnali di Anritsu Corporation per lo sviluppo e produzione commerciale di sistemi di comunicazione mobile 5G. Tra le principali caratteristiche di questo prodotto c’è la larghezza di banda di analisi di...

  • TECH FOCUS – Telecomunicazioni mobili 5G

    Fondamentali per sviluppare le reti telefoniche 5G sono i transceiver con banda di frequenza oltre il centinaio di GHz e i primi modem a onde millimetriche sono già pronti Leggi l’articolo su Elettronica Oggi di giugno/luglio

  • ZTE firma una partnership strategica con Telenet su 5G e IoT

    ZTE Corporation, uno dei principali fornitori di soluzioni tecnologiche per le telecomunicazioni professionali e al consumo per l’Internet mobile, ha annunciato oggi la firma di un accordo di partnership strategica sul 5G e sull’IoT con Telenet, approfondendo...

  • Analog Devices presenta un nuovo doppio mixer bilanciato

    Analog Devices ha annunciato LTC5553, un doppio mixer bilanciato che fornisce una capacità di larghezza di banda accoppiata da 3GHz a 20GHz. LTC5553 è caratterizzato, inoltre, da un’elevata linearità IIP3 di 23,9dBm a 14GHz e di 21,5dBm...

  • Keysight Technologies: toolset per protocolli 5G

    Keysight Technologies ha annunciato la disponibilità di una soluzione test per protocolli 5G destinata a supportare i produttori di chipset e dispositivi nello sviluppo di prodotti di nuova generazione. 5G Protocol R&D Toolset di Keysight è il...

  • Le comunicazioni wireless migrano alle onde millimetriche

    La telefonia 5G abbandona radiofrequenza e microonde in favore dello spettro oltre 30 GHz laddove la lunghezza d’onda scende sotto il cm Leggi il Tech Focus su Elettronica Oggi di maggio

  • Il 5G si avvicina, tra dubbi e perplessità

    Secondo alcuni analisti, entro il 2020 ci saranno 50 miliardi di dispositivi connessi in rete, che scambieranno una mole di dati mille volte quella attuale. Per la maggior parte si tratterà di nodi dell’Internet delle Cose: sensori,...

Scopri le novità scelte per te x